I biglietti da visita sono ancora importanti: ecco come realizzarli al meglio

I biglietti da visita sono ancora importanti: ecco come realizzarli al meglio

313
0
CONDIVIDI

Attualmente, ci troviamo a vivere nell’era digitale, il che vuol dire che la maggior parte delle attività viene attuata avvalendosi di internet e del computer. Tuttavia, ci sono degli aspetti che sono rimasti invariati e che non sono stati toccati da questa rivoluzione, come i biglietti da visita, che rappresentano un valido strumento di lavoro per aziende, liberi professionisti ed attività commerciali. Ma come mai? 

Semplicemente, poiché si tratta di un mezzo pubblicitario immediato e che permette, se sfruttato al meglio, di trasmettere professionalità ed affidabilità. Del resto, da questo punto di vista i banner, i post ed i canali tradizionali hanno maggiore difficoltà a comunicare questi due importanti valori, che nel mondo del business sono fondamentali. Non molti sanno che il biglietto da visita è un alleato di vecchia data. 

Infatti, ha avuto origine nella Francia del XVIII secolo, dove veniva utilizzato, proprio come accade oggi, per comunicare in maniera efficace e rapida tutte le informazioni che possono risultare utili ad un potenziale cliente. Infatti, di norma, vengono riportati i vari contatti, come il numero di cellulare e di telefono fisso, l’indirizzo e-mail e gli eventuali profili social.

Le caratteristiche che deve avere un biglietto da visita

Un biglietto da visita per essere efficace deve essere realizzato con attenzione e tenendo conto di indicazioni precise. Prima di tutto è importante scegliere un formato adeguato, che non deve essere né troppo grande né eccessivamente ridotto. Di fatto, tutte le informazioni riportate devono essere ben visibili e leggibili, così da non mettere in difficoltà chi riceve e vuole usufruire di questo importante strumento di business. 

Di fatto, esistono diversi modelli di biglietti da visita, ma non tutti sono effettivamente efficaci e funzionali. Di solito, quelli più richiesti sono quelli tradizionali, ovvero di forma rettangolare e con i bordi lineari. Tuttavia, stanno trovando grande accoglimento anche i biglietti da visita con angoli arrotondati, poiché sofisticati ed in grado di attirare immediatamente l’attenzione. Importante è anche la scelta della carta, che deve essere selezionata con cura, in modo da risultare resistente e da non danneggiarsi facilmente. 

Molte persone, per realizzare questi importanti strumenti di lavoro si rivolgono a ditte specializzate. Tuttavia, questo vuol dire dover sborsare moti soldi, senza avere la certezza di ottenere un risultato impeccabile. La cosa migliore è progettare il proprio biglietto da visita e realizzarlo tramite l’impiego di carta da stampare apposita. Si tratta di una soluzione più economica e in grado di assicurare risultati migliori. 

Cosa deve riportare un biglietto da visita

Strutturare al meglio i biglietti da visita è fondamentale per garantirne un’elevata efficacia. Di fatto, è necessario che la consultazione sia facile ed immediata. Inoltre, è importante che siano presenti determinate informazioni, come l’indirizzo dell’azienda o dell’ufficio, la città, il recapito telefonico, l’indirizzo di posta elettronica ed i profili social. 

Ogni elemento deve essere posizionato in modo da risultare chiaro e ben visibile, nonché accattivante. Del resto, al contrario di quello che pensano molte persone, i biglietti da visita non sono carta straccia, bensì una sorta di trampolino di lancio. Per questo devono essere creati ed utilizzati con estrema intelligenza.

Nessun commetno

Lascia una risposta: