Mal di schiena nei bambini: un problema sempre più comune

Mal di schiena nei bambini: un problema sempre più comune

230
0
CONDIVIDI

 Il mal di schiena è sempre più diffuso tra i bambini. Si tratta di un problema che i genitori dovrebbero prendere molto seriamente, eppure uno studio condotto su questo disturbo ha evidenziato che la maggior parte dei bambini affetto da dolori alla schiena tende a non lamentarsi.

Le cause di questo problema sono molteplici: cattivi abitudini posturali, scarsa attività fisica, zaino troppo pesante o, ancora, presenza di patologie strutturali in famiglia.

I fisiatri spiegano che le cause principali di problemi alla schiena sono dovute principalmente a:

• la cattiva postura;

• il sovrappeso;

• la stanchezza o lo stress;

• lo zaino troppo pesante.

La postura scorretta è una cattiva abitudine che spesso i nostri figli tendono a mantenere quando sono in macchina, quando sono seduti alla scrivania o stanno davanti alla televisione sul divano.

Ci sono anche altre cause meno comuni come le cattive abitudini alimentari, cause psichiche, scarpe non adatte o sport estremi.

Gli zaini troppo pesanti e il mal di schiena

Lo zaino spesso tende a essere troppo pesante specialmente se si considerano la resistenza fisica dei bambini e le loro condizioni fisiche.

Un gruppo di scienziati, recentemente, ha analizzato i dati sulla postura e sullo stato degli arti inferiori dei bambini di 49 diverse scuole elementari in modo da determinare quale sia il peso ideale dello zaino.

Lo studio è giunto alla conclusione che, per i bambini che usano il classico zaino che si porta in spalla, i genitori dovrebbero assicurarsi che il peso non sia superiore al 10% del peso corporeo, mentre nel caso dello zaino trolley è necessario che non superi il 20%.

Va fatta però un’ulteriore precisazione: molto spesso i genitori di bambini che soffrono di dolori alla schiena tendono a dare la colpa agli zaini eccessivamente pesanti. 

In tantissimi casi tuttavia un uso più accorto dello zaino affievolirebbe anche i disturbi causati dal peso dello zaino. 

In particolare, si dovrebbe verificare che il bambino non tenga lo zaino sulla schiena per più di 15 minuti consecutivi.

I pediatri, posturologi ed osteopati hanno individuato diverse soluzioni che possono aiutare i più piccoli a risolvere il fastidioso mal di schiena.

Il primo rimedio suggerito per prevenire o curare il mal di schiena nei bambini nell’età della crescita è l’attività fisica periodica.

Gli esperti consigliano di farla praticare almeno due volte alla settimana oltre a sport e attività fisica che si fanno a scuola.

Quanto alla scelta dello sport non ce n’è uno che possa essere considerato tra i migliori, tutti sono validi. E’ bene non esagerare con gli sport agonistici in quanto sforzi eccessivi possono stressare esageratamente il fisico dei piccoli.

Quando il bambino inizia a presentare segnali di malessere e problemi alla schiena è meglio che sia fatto visitare dal posturologo, ortopedico o fisiatra. 

In particolare se il bambino ha un mal di schiena che dura oltre una settimana è meglio farlo controllare subito da un pediatra specializzato.

Se in famiglia ci sono casi di problemi strutturali sono consigliati controlli regolari. 

Controllare periodicamente (almeno una volta all’anno) il bambino facendogli piegare la schiena e verificando che non abbia asimmetrie né da un lato né dall’altro.
Tenere sotto stretta e continua osservazione il piccolo a cui sia stata riscontrata una scoliosi.

Affidatevi a medici specializzati. L’intervento di soggetti privi delle competenze specifiche in un bambino nell’età della crescita potrebbe rivelarsi molto pericoloso.

Nessun commetno

Lascia una risposta: