Sicurezza online, con riferimento soprattutto ai pagamenti in rete

Sicurezza online, con riferimento soprattutto ai pagamenti in rete

299
0
CONDIVIDI

Per chi fa largo uso di tecnologie informatiche, cosa ormai abbastanza diffusa, la sicurezza è più che mai un obbligo viste le tante frodi che si muovono proprio sullo sfondo del web. Un punto spesso dolente dato che, negli ultimi anni, si è andato ad intensificare il fenomeno della pirateria online a danno di utenti che, cercando informazioni o utilizzando servizi finanziari sul web, cadono inconsapevolmente in trappole costruite ad arte da malintenzionati. 

Le frodi in rete non sono facili da riconoscere, esistono tuttavia alcuni comportamenti da tenere per evitare di essere vittime di disavventure di questo genere. Si parla spesso e volentieri di contromisure basate sul semplice buon senso.

Attenzione alle password

Seguendo i consigli di Numeroassistenza.it, il primo accorgimento è quello relativo alle password, ovvero alle chiavi di accesso ai vari servizi utilizzati, in particolare quelli che presuppongono l’impiego di carte di credito e l’invio o il ricevimento di denaro.
Per evitare spiacevoli sorprese in tal senso occorre adottare credenziali di accesso che non facciano riferimento a nome, cognome o data di nascita. Inoltre sarebbe preferibile dare vita a password che vadano a mixare parole e numeri.
Secondo gli esperti una password complicata da decifrare dovrebbe essere abbastanza lunga e contenere almeno una maiuscola, un numero e un segno di punteggiatura.

La posta elettronica va usata con discernimento

Tra i principali punti di accesso per i pirati informatici c’è poi la posta elettronica, per la quale solitamente si utilizza il phishing, ovvero l’invio di comunicazioni che invitano a cliccare su un determinato link il quale contiene programmi che vano ad installarsi in automatico sul computer del malcapitato al fine di carpire i dati sensibili, a partire proprio dalle password utilizzate per i servizi bancari o finanziari online. Si parla in sostanza di furti di identità, tanto in crescita nel nostro paese.

Attenzione ai programmi che si installano e ai contenuti multimediali

Infine occorre fare attenzione a tutto quello che viene installato sul sistema operativo prendendolo dalla rete e ai contenuti multimediali. Molto spesso chi naviga su Internet può decidere di installare software che possono risultare utili dal punto di vista grafico o utilità in grado di far girare in maniera più veloce il sistema.
Prima di installarli, però, occorre verificarne la provenienza in quanto anch’essi possono essere il veicolo di operazioni di pirateria informatica o per l’introduzione di malware, ovvero quei programmi che vengono utilizzati al fine di ostacolare le operazioni svolte da un computer, sottrarre dati sensibili e accedere a sistemi informatici privati.
Come del resto possono fare determinati contenuti multimediali offerti gratuitamente proprio con l’intento di approfittare della buona fede dell’utente e dare vita ad operazioni ai suoi danni.

Nessun commetno

Lascia una risposta: