Annalisa Sassi prima donna al timone dell’Unione industriali

Annalisa Sassi prima donna al timone dell’Unione industriali

604
0
CONDIVIDI

Annalisa Sassi, votata all’unanimità da 1.120 imprese come è tradizione in casa Confindustria, è la nuova presidente dell’Unione industriali di Parma. Ed è la prima donna ad essere eletta alla guida degli industriali parmigiani. L’annuncio lo ha dato Alberto Figna, presidente uscente dopo 4 anni di mandato, nel corso dell’assemblea annuale all’Auditorium Paganini. La Sassi non ha nascosto che avrà davanti “un periodo di cambiamenti radicali”.

Nella sua analisi, Figna ha assicurato che lascia un’economia provinciale migliore rispetto a quattro anni fa. Ma ci sono nuove sfide, a cominciare dalla guerra dei dazi. A Parma, intanto, la produzione industriale è aumentata del 3% nel 2017, il fatturato è cresciuto del 3,7%. Bene l’alimentare, il metalmeccanico, chimico e farmaceutico. L’export continua a trainare la crescita.

Esulta anche Benedetta Fiorini, parlamentare emiliana di Forza Italia: “Mi complimento con l’amica Annalisa Sassi, eletta presidente dell’Unione Parmense degli Industriali. Sono certa che, grazie alla sua esperienza e alla sua competenza, saprà guidare nel migliore dei modi le aziende del parmense in questo delicato momento socio economico. Nella sottoscritta, membro della commissione Attività produttive della Camera, la presidente Sassi troverà un interlocutore attento alle esigenze delle aziende emiliane: mio impegno principale è portare le necessità delle nostre aziende all’attenzione del Parlamento e del Governo per dare loro tutti gli strumenti per continuare ad eccellere“.

Nessun commetno

Lascia una risposta: