Sorbolo: colpo in un autolavaggio, presi due ragazzini

Sorbolo: colpo in un autolavaggio, presi due ragazzini

369
0
CONDIVIDI

Sono due ragazzi, uno ancora minorenne, ma a Sorbolo ormai li conoscono tutti per le loro azioni criminali. Uno abita nel paese della Bassa parmense ed ha già qualche precedente per furto e ricettazione, l’altro – I.G., 19 anni – appena al di là dell’Enza, a Sorbolo a Levante, nel Reggiano. Sono finiti nei guai per un furto all’autolavaggio Baiocchi Auto Sas di Sorbolo, messo a segno il 30 maggio scorso, che ha provocato un danno di circa 2.000 euro. I Carabinieri li hanno denunciati a piede libero, dopo aver visionato le immagini di alcune telecamere di videosorveglianza.

Nonostante la giovanissima età, i ragazzini avevano pensato quasi a tutto nel tentativo di farla franca. Ma quasi, si sa, non basta mai. L’obiettivo dei due erano il distributore automatico di alimenti e una cassa automatica dell’autolavaggio. Insomma, i soldi che c’erano dentro. Sono entrati in azione nel pomeriggio del 30 maggio, ma sono dovuti andare via a mani vuote perché disturbati dalla presenza di persone. Poco male, però, perché i due ragazzi sono comunque riusciti a fare un sopralluogo. E sono tornati la stessa sera. Per prima cosa hanno danneggiato la telecamera posta sopra la cassa automatica presa di mira, ma non si sono accorti di un altro occhio elettronico un po’ più nascosto. Uno dei due, per eccesso di cautela, si era pure alzato il cappuccio della felpa sulla testa.

Ma i due hanno commesso un errore grossolano che di fatto li ha poi inchiodati alle loro responsabilità: indossavano gli stessi vestiti che portavano al pomeriggio, quando erano stati ben inquadrati dalle telecamere. Per i Carabinieri, che hanno visionato tutte le immagini della giornata del 30 maggio, è stato quindi facile risalire ai due ragazzi, denunciati uno alla Procura presso il Tribunale dei minori di Bologna, l’altro alla Procura della Repubblica di Parma.

Nessun commetno

Lascia una risposta: