Nubifragio su Noceto, Facci e Rainieri in pressing sul governo regionale: subito...

Nubifragio su Noceto, Facci e Rainieri in pressing sul governo regionale: subito i fondi della Protezione civile

190
0
CONDIVIDI
Fabio Rainieri (Lega)

Pressing sul governo regionale perché si metta subito mano alla cassa per dare il via agli interventi necessari dopo il violento nubifragio che il 4 giugno scorso si è abbattuto su Noceto. Da una parte Michele Facci (Misto-Movimento nazionale per la sovranità), su sollecitazione di Forza Civica, dall’altra Michele Rainieri della Lega, hanno presentato interrogazioni per chiedere che la Regione assuma subito “i relativi impegni di spesa all’interno dei capitoli del bilancio dell’agenzia per la Protezione civile“.

I grossi chicchi di grandine (anche di 2 centimetri di diametro) – spiegano i due consiglieri – hanno letteralmente ‘martellato’ gran parte delle strutture pubbliche, in particolare le coperture degli edifici, oltre a causare ingenti danni ai fabbricati produttivi, agli immobili civili privati e alle aziende agricole della zona nonché alle importanti coltivazioni del territorio“. L’amministrazione comunale interessata, proseguono, “sta provvedendo a una prima stima dei danni, alla quantificazione degli interventi di maggiore urgenza, nonché alla redazione di un elenco dei lavori necessari per il ripristino in breve tempo dei vari immobili pubblici colpiti“. Facci e Rainieri chiedono quindi alla Giunta, “dopo un’attenta verifica e pronta ricognizione dei danni subiti“, di adottare “urgenti misure di sostegno al territorio“.

Michele Facci (Misto – Mns)

Il consigliere Facci ricorda anche che la legge regionale 1/2005 prevede espressamente che al verificarsi o nell’imminenza di una situazione di pericolo, anche in assenza della dichiarazione dello stato di crisi o di emergenza di cui all’articolo 8, che renda necessari specifici lavori o altri interventi indifferibili e urgenti, il direttore dell’Agenzia regionale adotti tutti i provvedimenti amministrativi necessari, assumendo i relativi impegni di spesa nei limiti delle disponibilità dei capitoli del bilancio dell’Agenzia regionale a ciò specificamente destinati, nel rispetto di direttive impartite dalla Giunta regionale.

Il successivo comma 2, invece, prevede che qualora la realizzazione degli interventi richieda l’impiego di ulteriori fondi a carico del bilancio regionale, questi siano stanziati con decreto del Presidente della Giunta regionale o, per sua delega, dell’Assessore competente, da sottoporre a ratifica della Giunta regionale entro i successivi trenta giorni.

Il consigliere regionale Facci pertanto interroga la Giunta regionale per chiedere se non si ritenga indifferibile, dopo un’attenta verifica e pronta ricognizione dei danni subiti, adottare tutti i provvedimenti amministrativi necessari, assumendo i relativi impegni di spesa all’interno dei capitoli del bilancio dell’Agenzia regionale per la protezione Civile a ciò specificamente destinati e quali urgenti misure di sostegno al territorio intenda adottare, per supportare tutti i cittadini e tutte le attività colpite da questa eccezionale nuova ondata di maltempo.

Nessun commetno

Lascia una risposta: