Tormenta la cassiera di un market: divieto di avvicinamento per lo stalker

Tormenta la cassiera di un market: divieto di avvicinamento per lo stalker

773
0
CONDIVIDI

Si è innamorato, non corrisposto, della cassiera del supermarket davanti al quale chiedeva l’elemosina. Ma le sue attenzioni sono diventate pressanti, e la donna, dopo aver cambiato strade, orari e abitudini, ha chiesto il trasferimento. Poi, ha sporto denuncia.

Lui, un 30enne libanese residente nel Montanara, figlio di un uomo attenzionato per altre vicende dalle forze dell’ordine. Lei, una cassiera gentile, di cui il 30enne, vedendola uscire dal lavoro, si è invaghito.

A fine 2017 le prime molestie, inviti a uscire, dichiarazioni d’amore durante la pausa sigaretta, anche davanti ad altre persone, poi i pedinamenti. Il corteggiamento sempre più pressante, con la ragazza vittima dell’ansia, costretta a cambiare orari, strade, abitudini, fino a chiedere il trasferimento in un altro punto vendita.

Poi, la denuncia ai Carabinieri per stalking. Contro il 30enne, la Procura ha emesso un divieto di avvicinamento alle zone frequentate dalla ragazza.

Nessun commetno

Lascia una risposta: