Botte e minacce all’ex compagna davanti ai figli: 37enne in manette

Botte e minacce all’ex compagna davanti ai figli: 37enne in manette

154
0
CONDIVIDI

Anni di violenze e sopraffazioni nei confronti della donna che aveva deciso di sposare: appostamenti sotto casa, minacce ed atti persecutori dopo la decisione di arrivare alla separazione. Un operaio 37enne di Fidenza è stato arrestato lunedì sera dai carabinieri che, al termine delle indagini nei suoi confronti, hanno eseguito l’ordinanza di custodia cautelare in carcere per i reati di stalking e maltrattamenti famigliari.

L’incubo nel quale era caduta la sua ex moglie è finito: dopo i primi anni di convivenza l’uomo era diventato geloso, autoritario e possessivo. In un’occasione il 37enne è arrivato anche a chiudere in casa l’ex moglie allo scopo di non farla incontrare con altre persone. Le violenze, verificate già dal 2012 erano continuate anche dopo la separazione legale, avvenuta nel 2016.

Telefonate, messaggi minatori e maltrattamenti, anche davanti ai figli, erano episodi quotidiani. Ad un certo punto la donna, una 38enne di Parma, ha deciso di andare dai carabinieri e di denunciarlo. Dopo le indagini, svolte in breve tempo, si è arrivati all’arresto del 37enne, che ora si trova nel carcere di via Burla.

Nessun commetno

Lascia una risposta: