Rimonta al Torino, Tigers Parma in finale per la A2 contro Bolzano

Rimonta al Torino, Tigers Parma in finale per la A2 contro Bolzano

319
0
CONDIVIDI

TIGERS PARMA – TORINO Basket 60-54
(15-15; 17-14; 9-18; 19-7)

Tigers Parma: Petrilli 10 (3/8, 0/3), Corsini 8 (4/10), Accini 12 (1/4, 1/4), Vaccari 21 (8/17, 0/1), Besagni 2 (1/3), Tomassetti 4 (1/2, 0/4) Trevisan (0/1, 0/1), Rinaldi 3 (1/1), Minari M., ne Minari C. All. Lopez

Pino Torinese: Mortera 13 (4/8, 1/3), Rebbia 6 (0/1, 2/6), Nicola 2 (0/4, 0/1), Baima 6 (3/7, 0/1), Balbo 6 (2/5, 0/1), Colucci F. (0/2), Tarsia (0/1), Colucci M. 3 (1/2), D’Ambrosio 11 (4/10, 1/1), De Cicco 7 (3/6), ne Geliberti. All. Corrado

Arbitri: Paglialunga di Fabriano (Ancona), Guercio di Ancona

Tiri liberi: Tigers 19/24, Pino 8/14. Uscite per cinque falli: Mortera al 35’30”, Corsini al 37’15”.

 

Gran festa al Palaciti per le Tigers Parma, che ribaltando il risultato della scorsa settimana si sono aggiudicati il passaggio in finale per il salto in A2. Nulla da fare per le torinesi che, all’andata, si erano imposte di una sola lunghezza (51-50).

Il ritorno della semifinale ha visto le ragazze di coach Lopez trionfare nell’ultimo quarto, dopo una gara tirata e sempre in bilico. Il secco 19-7 dell’ultimo parziale ha permesso alle Tigers di chiudere con un bel 60 a 54 che le porta dritte in finale.

Ma non è stato facile. Fin dai primi minuti della gara le torinesi hanno dimostrato di voler vendere cara la pelle. Il loro gioco molto fisico ha impedito alle parmigiane di impostare una tattica lucida ed efficace. I parziali di tempo indicano il sostanziale equilibrio fra le due squadre anche se alla fine del terzo quarto è Torino a trovarsi in vantaggio di 6 punti, cosa che ha fatto temere non poco.
Sotto canestro la solita Vaccari ha messo a segno 21 punti nonostante a rotazione le avversarie le abbiano dato davvero del filo da torcere. Corsini come di consueto toglie il respiro alle avversarie anche se poi a 3 minuti dalla fine è costretta a uscire per il quinto fallo. Molto buona la prestazione anche di Petrilli e di Tomassetti in cabina di regia.

In finale, adesso, avversarie saranno le ragazze terribili di Bolzano che, dopo aver vinto in casa, sono state capaci di espugnare anche Ancona (48-50), nonostante una gara epica delle padrone di casa. La prima sarà in casa della Pallacanestro Bolzano il prossimo week end, il ritorno la settimana successiva al Palaciti. Finale, dunque, difficile per Accini e compagne, ma loro hanno le carte in regola per giocarsela fino in fondo.

Nessun commetno

Lascia una risposta: