Da Bosso ad Arisa, ecco le Stelle Vaganti dell’estate al Paganini

Da Bosso ad Arisa, ecco le Stelle Vaganti dell’estate al Paganini

730
0
CONDIVIDI

Da Ezio Bosso ad Arisa, passando per Richard Galliano e i concerti della Filarmonica Toscanini e dell’orchestra di Sanremo. Questa la proposta di Stelle Vaganti, il tradizionale appuntamento estivo a Parma della Filarmonica Arturo Toscanini. Il cartellone è stato presentato nel Foyer dell’Auditorium Paganini, insieme alla rassegna estiva di Fondazione Teatro Due ospitata dall’Arena Shakespeare. Oltre alla comune produzione – la commedia “Molto rumore per nulla” di William Shakespeare, con le musiche di Erich Korngold che andrà in scena il 22 e 23 giugno in Arena – sono state presentate le rispettive stagioni estive, che appaiono coordinate in una cornice comune.

All’Auditorium Paganini sarà grande spettacolo dal 28 giugno al 20 luglio, con orario d’inizio sempre fissato alle 21.30. I cinque concerti proposti da Stelle Vaganti esplorano ciascuno un particolare segmento della musica, accompagnando il pubblico in un viaggio ideale nei generi che compongono il vasto spettro della musica dei nostri giorni.

La stagione sarà aperta dal concerto della Filarmonica Toscanini diretto da Ezio Bosso nella serata di mercoledì 28 giugno. Questo unico imperdibile appuntamento con il famoso compositore e direttore d’orchestra permetterà al pubblico di apprezzarne le capacità direttoriali, la sensibilità artistica di interprete e la meditata profondità della sua produzione sinfonica in un programma che comprenderà la Sinfonia da La Forza del Destino di Giuseppe Verdi, le versioni sinfoniche di Split and Rain composte dallo stesso Bosso, e la celeberrima Quinta Sinfonia in do minore op.67 di Ludwig van Beethoven.

Martedì 3 luglio, Stelle Vaganti e la Filarmonica Toscanini ospiteranno il talento virtuosistico di Richard Galliano, il massimo interprete della fisarmonica e del bandoneon. Compositore, unico fisarmonicista a registrare per la prestigiosa etichetta classica Deusche Grammophon (Bach, Rota, Vivaldi), l’estro di Richard Galliano, che si esibirà insieme al celebre flautista Massimo Mercelli, spazia in tutti i campi musicali, dalla classica al jazz. Il programma comprende tanto sue composizioni (Jade, concerto per flauto e archi, Opale per fisarmonica e orchestra d’archi, La Valse a Margaux per flauto, fisarmonica e archi) che celebri brani di Astor Piazzolla (Milonga del Angel, Primavera Porteña, Contrabajando), Sollima (Contrafactus per flauto e archi) e Vivaldi (il Concerto n. 2 RV 315 “L’Estate” arrangiato per fisarmonica e archi).

Venerdì 6 luglio ritornerà l’Orchestra Sinfonica di Sanremo diretta da Roberto Molinelli. L’istituzione musicale ligure, insieme al soprano Gabriella Costa, interpreterà, in un programma intitolato Passeggiando per Broadway, i capolavori del musical americano. Titoli come Lady, Be Good di George Gershwin, West Side Story di Leonard Bernstein, Roberta di Jerome Kern, Evita, Il fantasma dell’opera e Cats di Andrew Lloyd Webber sono la storia stessa del genere, così come canzoni come The man I love, Summertime, Smoke gets in your eyes, I feel pretty, Somewhere, Don’t cry for me Argentina, Memory, Think of me e New York, New York.

Domenica 15 luglio, nell’ambito del tour estivo della Filarmonica Toscanini con il suo direttore principale Alpesh Chauhan, l’Auditorium ospiterà uno spumeggiante programma che inizierà con Ruy Blas l’ouverture op. 95 di Felix Mendelssohn-Bartholdy, proseguirà con i due preludi di Giuseppe Verdi all’Atto I e all’Atto III de La traviata e con la Sinfonia dall’opera Semiramide di Gioachino Rossini e si concluderà con un capolavoro di Mendelssohn, la sua Sinfonia n. 4 in La Maggiore op. 90 che tutti conoscono con il titolo di Italiana e che rappresenta il suo omaggio al nostro Paese.

Il concerto finale è affidato, venerdì 20 luglio, al talento di Arisa, con cui la Filarmonica Toscanini esplorerà il mondo della musica dei nostri giorni. Interprete pluripremiata, dotata di una sensibilità e di una impronta personalissima, la cantante lucana (nata a Genova) è oggi anche attrice, doppiatrice e presenza televisiva di rilievo. I suoi maggiori successi, orchestrati per l’occasione da Beppe D’Onghia (che dirigerà il concerto) in veste sinfonica, saranno l’ennesima tappa del viaggio estivo che la Filarmonica affronta annualmente nel mondo del cross-over.

Come ormai tradizione, all’esterno dell’Auditorium e a partire dalle 20 sino all’inizio del concerto verrà allestito, nelle serate di spettacolo, un bar all’aperto con musica jazz eseguita dal vivo da giovani musicisti, un’occasione per presentare al pubblico il talento di chi compie i primi passi professionali nel mondo della musica.

I biglietti saranno in vendita da sabato 12 maggio presso la Biglietteria della Fondazione Toscanini e on-line sul sito www.biglietteriatoscanini.it e inizierà nello stesso momento.

Nessun commetno

Lascia una risposta: