Commercio: sciopero il 25 aprile, 1 maggio e 2 giugno

Commercio: sciopero il 25 aprile, 1 maggio e 2 giugno

122
0
CONDIVIDI

Sciopero dei lavoratori del commercio e dei centri commerciali nelle giornate di festa. Lo hanno proclamato le segreterie regionali di Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs per il 25  aprile, anniversario della Liberazione, il 1° maggio Festa dei Lavoratori, 2 giugno, proclamazione della Repubblica.

La disponibilità al lavoro estivo – ricordano i sindacati confederali di categoria – è una  scelta libera e autonoma di lavoratrici e lavoratori: il datore non può imporre al dipendente di lavorare in una giornata festiva. Nel mirino la liberalizzazione degli orari introdotta nel 2011 con il Decreto “Salva Italia”.

Le   liberalizzazioni   sono   sbagliateì – continuano i sindacati – non aiutano la crescita economica, non creano nuova occupazione,  producono  dumping  tra  piccola  e  grande  distribuzione,  svendono  le  festività, svuotano  i  centri  storici  delle  città  a  favore  delle  cittadelle  del  consumo,  sviliscono  la  qualità  del lavoro  spezzettando  la prestazione  lavorativa  e  costringendo  i  dipendenti  ad  orari  ben  poco concilianti con le necessità di riposo.

Sempre i sindacati ricordano infine che le  recenti  sentenze  della  Cassazione confermano che i lavoratori che si astengono nei giorni di festa non possono incorrere in alcuna sanzione.

Nessun commetno

Lascia una risposta: