Zebre-Dragons, bianconeri all’Aquila per battere i gallesi

Zebre-Dragons, bianconeri all’Aquila per battere i gallesi

59
0
CONDIVIDI

Le Zebre giocheranno in casa il penultimo turno di Guinness Pro1, ma il Lanfranchi resterà avvolto dal silenzio. I bianconeri affronteranno infatti i gallesi Dragons Newport sul terreno del “Tommaso Fattori” dell’Aquila. La sfida prenderà il via davanti al pubblico delle grandi occasioni domani, sabato, alle 17. Un modo per manifestare ancora una volta solidarietà verso una popolazione storicamente vicina al rugby, colpita nel profondo dal sisma di nove anni fa.

In tribuna sarà presente anche il ct della Nazionale Italiana Rugby Conor O’Shea, che potrà vedere all’opera dal vivo ben otto Azzurri protagonisti dell’ultimo Sei Nazioni. L’head coach delle Zebre Michael Bradley ha infatti svelato il XV titolare in campo contro i Dragons, reduci da tre sconfitte consecutive sul suolo italiano contro i bianconeri. Saranno cinque i cambi dal 1’ rispetto alla formazione avversaria del Leinster, sabato scorso a Dublino.

Nel triangolo arretrato si rivede il nativo di Avezzano Giovanbattista Venditti, preferito per l’occasione a Gabriele Di Giulio per quest’appuntamento particolarmente importante per lui. Giamba indosserà la maglia n° 11 e sarà schierato al fianco di Matteo Minozzi, nel ruolo di estremo, e di Mattia Bellini, all’altra ala. Ritorna anche Tommaso Castello, che riconquista i gradi di capitano – ristabilitosi in settimana da un problema al ginocchio patito durante il Sei Nazioni. Il centro genovese domani farà coppia con il laziale Giulio Bisegni. Rimane, infine, inalterata la mediana con Carlo Canna all’apertura e Marcello Violi nella posizione di mediano di mischia. In mischia Johan Meyer sarà impiegato in terza linea assieme al n° 8 David Sisi e al flanker Jacopo Sarto. Nessun cambio nel reparto di seconda linea, con George Biagi fianco a fianco a Leonard Krumov, mentre in prima linea partiranno dall’inizio Eduardo Bello, Luhandre Luss e Andrea Lovotti.

Coach Bradley non potrà invece contare sugli infortunati Faialaga Afamasaga, Tommaso Boni, Dario Chistolini, Oliviero Fabiani, Ciaran Gaffney, Renato Giammarioli, Andrea Manici, Maxime Mbandà e Derick Minnie.

Il direttore di gara designato è l’Irlandese George Clancy. Nato a Limerick il 12 Gennaio 1977, Clancy ha tagliato il traguardo dei 100 caps in campionato celtico lo scorso fine settimana, nella gara tra Scarlets e Warriors. Attualmente è il secondo fischietto dopo Nigel Owens (164 caps nel torneo) per ciò che concerne le presenze arbitrali in campo. Il 41enne Irlandese ha debuttato nell’edizione di campionato celtico del 2004 ed annovera nella sua carriera anche 67 incontri di Champions Cup e 47 test match. Per lui all’attivo anche due esperienze nella Rugby World Cup del 2011 e in quella del 2015. Ad oggi, Clancy ha diretto le Zebre in cinque occasioni, l’ultima delle quali lo scorso 2 dicembre nella vittoria per 24-10 sul Connacht conquistata dal XV del Nord Ovest al Lanfranchi. Gli assistenti di gara saranno Nigel Correll (IRFU) e Manuel Bottino (FIR), mentre TMO sarà Leo Colgan.

ZEBRE RUGBY CLUB – DRAGONS RUGBY
20° turno Guinness Pro14 – Sabato 14 Aprile ore 17 – Stadio Tommaso Fattori dell’Aquila

Zebre Rugby Club: 15 Matteo Minozzi, 14 Mattia Bellini, 13 Giulio Bisegni, 12 Tommaso Castello (cap), 11 Giovanbattista Venditti, 10 Carlo Canna, 9 Marcello Violi; 8 David Sisi, 7 Johan Meyer, 6 Jacopo Sarto, 5 George Biagi, 4 Leonard Krumov, 3 Eduardo Bello, 2 Luhandre Luus, 1 Andrea Lovotti. A disposizione: 16 Tommaso D’Apice, 17 Cruze Ah-Nau, 18 Roberto Tenga, 19 Valerio Bernabò, 20 Andrea De Marchi, 21 Guglielmo Palazzani, 22 Serafin Bordoli, 23 Gabriele Di Giulio. All. Michael Bradley

Dragons: 15 Zane Kirchner, 14 Ashton Hewitt, 13 Sam Beard, 12 Connor Edwards, 11 Jared Rosser, 10 Arwel Robson, 9 Charlie Davies; 8 Lewis Evans, 7 Aaron Wainwright, 6 Rynard Landman, 5 Cory Hill (cap), 4 Joe Davies, 3 Lloyd Fairbrother, 2 Elliot Dee, 1 Luke Garrett. A disposizione: 16 Liam Belcher, 17 Josh Reynolds, 18 Dan Suter, 19 Max Williams, 20 Taine Basham, 21 Owain Leonard, 22 Adam Warren, 23 Joe Goodchild. All. Jackman

Arbitro: George Clancy (Irish Rugby Football Union)

Assistenti: Nigel Correll (Irish Rugby Football Union) e Manuel Bottino (Federazione Italiana Rugby)

TMO: Leo Colgan (Irish Rugby Football Union)

La gara sarà prodotta da Eurosport 2

FESTUCCIA: “GRANDE GIORNO PER L’AQUILA, MA GARA DURISSIMA”

Carlo Festuccia, Aquilano doc cresciuto nell’Aquila Rugby, 54 caps con l’Italia e due stagioni alle Zebre, interviene sulla sfida dello Stadio Tommaso Fattori.

Sicuramente è un evento importante per le Zebre e per una città che da ormai troppi anni non è più troppo in auge a livello rugbistico – sottolinea l’ex tallonatore biancionero, oggi nello staff tecnico di Reggio Emilia -. Il fatto di avere le Zebre all’Aquila questo fine settimana è sicuramente una cosa importante per la città, per il movimento in generale, ma soprattutto per i nuovi giocatori dell’Aquila Rugby che crescono”.

Parlando delle Zebre che Festuccia ha visto nascere nel 2012, l’ex tallonatore sottolinea che è “una squadra maturata molto, una squadra che ha dei giovani che hanno portato una ventata di energia e di allegria, soprattutto grazie anche all’aiuto di un capo allenatore che non mette affatto pressione sui ragazzi e i ragazzi giocano per lui. Quest’anno hanno dimostrato che sanno giocare a rugby, hanno attaccato molto, hanno segnato tante mete. Qualche problemino ancora in difesa e nella gestione delle fasi importanti, soprattutto nel finale di partita, però sicuramente una squadra in crescendo che quest’anno ha avuto dei risultati importanti e che ha perso delle partite di un soffio contro delle grandi compagini”.

Ma Festruccia non si fa e non crea illusioni: “Sarà un partita difficile: i Dragons – sottolinea – la settimana scorsa hanno perso a Treviso all’ultimo minuto per un calcio piazzato, quindi sicuramente verranno all’Aquila per fare la partita, perché due sconfitte di fila contro entrambe le compagini italiane non credo sia una cosa accettabile per i Gallesi. Ci sarà di rimboccarsi le maniche e far vedere di che pasta siamo fatti”.

L’ex giocatore dell’Aquila Rugby, Gran Parma, Racing Metro 92, Crociati RFC, Zebre Rugby e Wasps lancia un ultimo appello a tutti i tifosi per essere presenti sabato al Fattori: “Sarà un evento importante per la città e colorito da un’atmosfera interessante, quindi invito tutti i tifosi aquilani che amano il vero rugby ad andare allo stadio”.

Nessun commetno

Lascia una risposta: