Tigers Parma corsare con Valdarda: Corsini trascina le gialloblu nei playoff

Tigers Parma corsare con Valdarda: Corsini trascina le gialloblu nei playoff

198
0
CONDIVIDI

BASKET VALDARDA – TIGERS PARMA BASKET ACADEMY 44-54 

Basket Club Valdarda: Podestà 8, Periti 2,  Rizzi 11, Zolfanelli 10, Bertoni ne, Zane 6, Parizzi 1, Contini ne, Yamble ne, Ampollini ne, Ampollini ne, De Chellis 6.

Tigers Parma Basket Academy: Tomassetti 3, Corsini 11, Accini 10, Rinaldi 0, Besagni 2, Minari C. ne, Trevisan 2, Liuzzi 0,  Vaccari 22, Minari M.2, Costi 2.

 

Seconda fase playoff di serie B femminile di basket sempre più vicina per le Tigers Parma che hanno violato il parquet di Fiorenzuola. Partita che fin dall’inizio si presenta non semplice, con Valdarda che è pronta a giocarsi il tutto per tutto pur di riuscire a superare il girone e qualificarsi alla fase successiva. Anche le tigri però hanno la loro bella posta in gioco perchè le ragazze sentono forte il desiderio di portare a casa il primato in Emilia Romagna. Orfane di Petrilli per la sublussazione alla spalla incassata contro BSL e di Vettori, a causa di accertamenti medico-sportivi, le ragazze di coach Lopez riscoprono Lorena Liuzzi, giocatrice militante nella serie C della società parmigiana, ma dai trascorsi importanti tra cui la blasonata società di Scafati.

Ed è così che la gara fino dalle prime battute si presenta avvincente e mai scontata. Le parimigiane mettono avanti il naso fin dai primi minuti, con Tomassetti che segna la tripla in avvio di gara. Corsini impedisce anche di respirare a Podestà, mentre nelle file biancorosse l’obbiettivo principale è bloccare Accini. Il divario alla fine del primo quarto è di 18 a 12 per le gialloblu, di cui 8 della solita inarrestabile Vaccari. Nel secondo quarto lo scenario non cambia: Tigers crea un bel basket, con palla che gira e Accini che si immola nel ruolo di play e dispensa palloni meravigliosi a piene mani. Ma la difficoltà maggiore arriva sotto canestro, dove diventa difficile mettere a segno.

Si giunge alla pausa lunga sul punteggio di 34 a 30,grazie ad un recupero delle padrone di casa che si erano viste sotto anche di dieci punti. Ripresa non diversa dalla prima frazione di gioco. Le idee sono eccellenti, ma la difficoltà di andare a segno diventa importante finchè la solita Accini non infiamma la retina con due bombe di fila che rimettono il turno alle Tigers. Sale in cattedra anche Tomassetti che recupera 3 splendidi palloni, purtroppo ai quali non corrispondono altrettanti canestri. Termina con un vantaggio biancorosso per 13 a 9 il terzo periodo. Tempo di assistere ad un tecnico a Podestà e uno alla panchina di casa, per proteste oltretutto poco fondate, ma ormai la partita ha preso la sua direzione e le ragazze parmigiane portano fino al termine la gara con sufficiente serenità. Miglior giocatrice Corsini che ha pressochè neutralizzato Podestà. Ma onore a tutte e plauso anche ad una Liuzzi he ha fatto vedere nonostante l’esordio ottime cose.

Nessun commetno

Lascia una risposta: