Sorbolo, passata la piena dell’Enza. Il ponte rimane aperto

Sorbolo, passata la piena dell’Enza. Il ponte rimane aperto

187
0
CONDIVIDI

La piena dell’Enza è passata a Sorbolo, raggiungendo la quota massima di 10.85 metri. Il ponte sull’Enza a Sorbolo è quindi aperto e lo sarà per l’intera giornata.

Alle 3,45 della scorsa notte l’aggiornamento “social” del sindaco Nicola Cesari “La piena è transitata in questo istante (ore 03.45) ed ha raggiunto la quota massima di 10.85 metri.
Il ponte sul torrente Enza a Sorbolo rimarrà aperto per l’intera giornata: ovvero sempre transitabile!” dopo quelli più allarmanti delle ore precedenti.

“Siamo a 9.80 metri…potremmo arrivare a sfiorare gli 11.00 metri (quota per la chiusura del ponte).
Ricordo che per la piena del 12 Dicembre scorso il livello era di 12.47 metri!
Vi aggiorniamo con il prossimo bollettino…” – scriveva verso mezzanotte.

Poi, poco dopo le 2 del mattino:

“Ore 02.20 transita ora il colmo a Casaltone, ben al di sotto dei livelli di allarme.
Attendiamo che transiti al ponte di SORBOLO dove ora siamo 10.70 metri.
Vedremo se intorno alle ore 03.00 si arriverà alla quota di 11.00 metri per l’eventuale chiusura del ponte, che tuttavia rimarrebbe chiuso per pochi minuti”.

Pieno di allegria, il post della mattinata: “Emergenza” terminata, ma il presidio rimane attivo per monitorare i cantieri nelle arginature di Coenzo dove il Gusem di Mezzani opera da sempre!
Ringrazio tutti i volontari, CRI, Alpini, protezione civile di Parma e Gusem per il prezioso e prolungato lavoro notturno sugli argini.
Buona giornata oppure buona notte a tutti!

Allarme rientrato anche a Colorno dove ieri, aveva reso noto il Comune, in via precauzionale erano state chiuse le fognature del centro paese.

A BRESCELLO SCUOLE CHIUSE  – La riunione di ieri in Prefettura a Reggio Emilia ha suggerito l’evacuazione precauzionale di una quarantina di residenti di Lentigione, che hanno dovuto trascorrere la notte a casa di amici e parenti o nelle strutture previste dal Piano di emergenza. Per oggi è stata disposta la chiusura delle scuole del paese. Mobilitati i volontari della Prociv Brescello pronti ad intervenire con mezzi e oltre 3500 sacchetti di sabbia. Ma questa mattina anche nel paese della Bassa reggiana la situazione appare tranquilla.

Nessun commetno

Lascia una risposta: