Reddito Garantito e Welfare Parma 2020, Effetto Parma: così sosterremo chi è...

Reddito Garantito e Welfare Parma 2020, Effetto Parma: così sosterremo chi è in difficoltà

245
0
CONDIVIDI

Il nuovo regolamento degli interventi economici del Comune di Parma, nel quale rientra tra l’altro anche il promesso Reddito Garantito Comunale, e il progetto Welfare Parma 2020, sono stati discussi questa sera in commissione Sociale. E tante sono le novità che presto approderanno in Consiglio comunale per avere il definitivo via libera. Ecco la posizione del gruppo di maggioranza Effetto Parma.

A breve porteremo in Consiglio Comunale il nuovo regolamento degli interventi di assistenza economica a favore delle famiglie e delle persone in situazione di bisogno che prevede l’introduzione del Reddito Garantito Comunale. Uno strumento che permetterà di integrare un sostegno aggiuntivo alle misure nazionali e regionali di contrasto alla povertà per aumentare così la platea dei beneficiari.

Attualmente gli strumenti regionali e statali escludono tante persone. L’obiettivo dell’amministrazione è quindi di intervenire laddove i contributi non arrivano mettendo nuove risorse a disposizione. Gli interventi economici, illustrati venerdì in commissione Sociale, saranno rivolti in particolare ad anziani e persone/nuclei potenziali beneficiari delle misure RES e REI ed esclusi dagli stessi. Ai primi garantiremo forme di sostegno in continuità con quanto fatto finora, tutelando chi non ha neanche una pensione minima e oggi è escluso da qualsiasi contributo. Per gli altri si tratterà di un intervento uniforme al Reddito di Inclusione per copertura, ma che verrà esteso a più beneficiari e che prevederà modalità di integrazione a progetto.

Durante la prima fase transitoria di introduzione del Regolamento, si valuterà il quadro d’impatto definitivo delle misure nazionali e regionali per garantire la migliore messa a sistema degli interventi. L’obiettivo è arrivare a un progetto complessivo di assistenza economica costruito con gli operatori, elargendo un pacchetto unico di sostegno economico all’interno di un patto (che preveda formazione, tirocini, impegni, ecc) superando le modalità frazionate e distribuite in tante tipologie di contributi.

Un altro passo importante è il progetto Welfare Parma 2020 che darà continuità ai progetti di sviluppo di comunità. Tra gli strumenti ‘seminati’ durante lo scorso mandato, i Punti comunità sono ormai diventati centri di riferimento per la salute e il benessere dei cittadini. Un progetto d’innovazione sociale con una regia istituzionale che mette in rete l’HUB ospedaliero, i punti comunità e gli altri eventuali soggetti che operano nel territorio che si propone di intercettare persone e nuclei fragili del quartiere e di intervenire con volontari formati. Sarà una rete di volontari che non si sostituirà ai servizi ma darà vita a quel tessuto sociale di vicinato, necessario e prezioso per sopperire ai bisogni temporanei o continuativi che non prevedono interventi specialistici. Non solo anziani ma anche donne sole, giovani e chiunque si trovi in situazioni di difficoltà troverà ascolto e supporto.

Si tratta di interventi con cui l’amministrazione risponde ai bisogni dei cittadini con risorse e strumenti concreti per chi necessita di supporto economico e relazionale. Come gruppo consiliare di maggioranza Effetto Parma auspichiamo che le opposizioni sapranno valutare l’importanza di tali iniziative per la nostra comunità.

Gruppo consiliare Effetto Parma

Nessun commetno

Lascia una risposta: