Paglia (LeU): più diritti e qualità di vita ai 27 mila diabetici...

Paglia (LeU): più diritti e qualità di vita ai 27 mila diabetici del Parmense

473
0
CONDIVIDI

I malati di diabete vanno aiutati con servizi adeguati. Lo sostiene Giovanni Paglia, deputato uscente e candidato di Liberi e Uguali che nei giorni scorsi ha incontrato una rappresentanza di lavoratori diabetici della provincia di Parma, categoria di malati cronici che secondo dati Ausl ammonterebbe a circa 27.000.

Queste persone denunciano molti disservizi che compromettono la loro vita quotidiana, ed è per tale motivo che come Liberi e Uguali lottiamo per una sanità efficiente, che non crei pazienti di seria A e di serie B – tuona Giovanni Paglia, capolista nel collegio plurinominale parmense -. Un problema concreto già sollevato negli scorsi mesi dal nostro consigliere regionale Yuri Torri e da Damiano Iulio, ex consigliere del Quartiere Montanara nonché attivissimo nella lotta per la tutela dei diritti dei diabetici, riguarda una serie di mancate tutela per chi lavora ed è diabetico e su questo la Regione si è impegnata a fornire risposte; oggi invece si denuncia uno scadimento nell’appropriatezza degli apparecchi diagnostici per la corretta misurazione della glicemia, che non terrebbero conto delle singole specificità di ogni paziente. Noi di Liberi e Uguali – conclude pensiamo che si debba fare tutto il possibile per innalzare il livello di qualità della sanità pubblica, a partire da massicci investimenti e dalla giusta considerazione da dare al settore – spesso invalidante – delle malattie croniche come il diabete“.

Nessun commetno

Lascia una risposta: