Mistero a Salsomaggiore: 40enne scomparso dal 12 gennaio

Mistero a Salsomaggiore: 40enne scomparso dal 12 gennaio

2345
0
CONDIVIDI

Da otto giorni non si hanno più notizie di un 40enne ucraino da molti anni residente a Salsomaggiore. Di Serhiy Burdeniuk, operaio in una lavanderia di Soragna, si sono perse le tracce verso le 13.30 di venerdì 12 gennaio, quando, finito il turno di lavoro, una sua collega lo ha accompagnato in auto fino alla rotatoria del supermercato “Conad” di Fidenza, lungo la strada che porta a Salsomaggiore Terme.

La scomparsa – che oltre alla compagna dell’uomo ha messo in allarme i tanti amici che il 40enne ha a Salsomaggiore – è un vero e proprio mistero del quale mercoledì si occuperà anche la trasmissione Rai “Chi l’ha vist?”. Serhiy Burdeniuk, nessun problema e molto ben integrato nel suo nuovo paese, non aveva alcun motivo per sparire. Il suo passaporto è rimasto a casa, quindi non può lasciare l’Italia. Lo smatphone che l’uomo avrebbe con sé, invece, è spento fin dal momento della sua scomparsa.

Serhiy Burdeniuk è alto 180 centimetri, ha occhi verdi e capelli castani. Al momento della scomparsa indossava un cappellino scuro con visiera. La compagna, non vedendolo tornare a casa, si è subito rivolta ai Carabinieri di Salsomaggiore, che hanno avviato le indagini. Chiunque avesse notizie dell’uomo o credesse di averlo avvistato può quindi rivolgersi alla stazione salsese dell’Arma.

Nessun commetno

Lascia una risposta: