Motori rubati in vendita su internet, nei guai 50enne di Parma

Motori rubati in vendita su internet, nei guai 50enne di Parma

849
0
CONDIVIDI

Un 50enne prova a vendere su internet cinque motori diesel rubati, ma s’imbatte in un dipendente dell’azienda che li produce e finisce nel guai. L’uomo – residente a Parma ma originario di Reggio Calabria- è stato denunciato dai Carabinieri di Brescello con l’accusa di ricettazione.

Il dipendente dell’azienda ben sapeva che quei motori erano destinati agli Stati Uniti e che non potevano essere venduti singolarmente, quindi ha contattato il venditore fingendosi interessato all’acquisto. Appena ha scoperto che i motori erano in un magazzino di Brescello, ha quindi segnalato la cosa ai Carabinieri.

L’irruzione ha poi portato i militari a recuperare i 5 motori del valore di oltre 10mila euro, con contestuale denuncia a carico del 50enne. Resta però ancora da chiarire come i motori siano stati prelevati dal container chiuso, in partenza per gli USA.

Nessun commetno

Lascia una risposta: