Cremonese-Parma, convocati Ceravolo e i nuovi crociati. Il punto di mister D’Aversa

Cremonese-Parma, convocati Ceravolo e i nuovi crociati. Il punto di mister D’Aversa

596
0
CONDIVIDI

A gennaio non c’è più tempo da perdere, quindi Marcello Gazzola, Antonio Vacca e l’ultimo arrivato – il difensore Armando Anastasio, in prestito biennale dal Napoli – sono già abili e arruolati tra i 24 chiamati da mister Roberto D’Aversa per la delicata trasferta del Parma sul terreno della Cremonese di Attilio Tesser. Ma soprattutto c’è il gradito ritorno di Fabio Ceravolo, in anticipo sui tempi previsti per il recupero dal suo infortunio. La prima di ritorno dei crociati in serie B si giocherà sabato 20 gennaio con fischio d’inizio alle 15. Non ci saranno Alessio Da Cruiz squalificato e Amato Ciciretti in fase di recupero dall’infortunio alla coscia dello scorso 30 dicembre. E non c’è neppure la bandiera del Parma Calcio, il capitano Alessandro Lucarelli, fermato dal giudice sportivo.

Concluso l’ultimo allenamento, mister Roberto D’Aversa ha fatto il consueto punto sulla gara al centro sportivo di Collecchio, senza nascondere le insidie di un confronto che è anche un vero e proprio derby.

https://www.facebook.com/parmacalcio1913/videos/1777118375928339/

Arriviamo a questa gara con una preparazione di circa due settimane dove i ragazzi hanno lavorato bene, ci auguriamo che la partita di domani rispecchi questo lavoro. Nella lista dei convocati non ci saranno Ciciretti, come sapete, e Lucarelli che è squalificato. Per il resto vediamo, devo fare delle valutazioni, i nuovi sono arrivati questa settimana e devo analizzare se farli partire dall’inizio o meno”, ha detto Roberto D’Aversa.

Sarà una partita delicata, l’anno scorso la Cremonese ha vinto il campionato e rispetto a un anno fa ha cambiato sette o otto giocatori, dunque è una squadra da rispettare e da affrontare con il massimo impegno lottando su ogni pallone: quello che ci ha insegnato il girone d’andata è che non ci sono gare semplici sulla carta“.

Per Ceravolo sono molto contento per il percorso di riabilitazione fatto, con lo staff medico abbiamo anticipato i tempi; su che minutaggio avrà a disposizione lo valuteremo guardando la partita. Calaiò negli ultimi giorni l’ho visto meglio. La pausa è arrivata al momento giusto, avevamo spinto molto e i ragazzi avevano bisogno di recuperare energie mentali e fisiche. Le soste lunghe ci sono per tutti, l’importante quando si rientra è lavorare per partire subito concentrati. La squadra ha lavorato bene: nella prima settimana abbiamo caricato il lavoro, nella seconda abbiamo fatto allenamenti più brillanti, mi auguro che la condizione fisica e mentale sia quella giusta per portare a casa il risultato“.

Il mercato? Ciciretti è un giocatore importante, la società ha accontentato una mia richiesta, domani non sarà a disposizione ma quel che mi fa stare tranquillo è la condizione sia di Insigne che di Siligardi che sta rientrando dopo un periodo nel quale ha avuto qualche problema: entrambi mi stanno dimostrando di essere in condizione. Per quel che si è letto in questi giorni molti giocatori sono stati accostati al Parma, ma i fatti dicono che domani affrontiamo la Cremonese con 7/8 undicesimi della squadra che ha vinto i playoff l’anno scorso. Come ha detto Faggiano abbiamo fatto acquisti per migliorare ma siamo comunque una neopromossa che sta facendo un percorso di crescita, ma per farlo ci vuole tempo: ci sono squadre ora più pronte di noi ma questo non vuol dire che non faremo di tutto per ottenere il massimo“.

La Cremonese è una squadra che come sistema usa il 4-3-1-2, è molto brava ad arrivare alla conclusione badando al sodo con 2-3 passaggi e molto brava a giocare nelle ripartenze, ha giocatori di gamba come Piccolo o Renzetti, sono bravi nelle seconde palle, è quindi una squadra pragmatica ed efficace allenata da un tecnico molto preparato“.

Il tempo a disposizione ora non è lo stesso avuto durante la preparazione estiva, la prima settimana si è lavorato di più, con un carico maggiore rispetto alla seconda visto che poi torniamo in campo. Questa gara è molto sentita, avremo molto pubblico al seguito e di questo siamo contenti e consapevoli che l’apporto della nostra tifoseria non è mai mancato sia in casa che fuori. Sarà una gara difficile contro un avversario ostico e starà a noi interpretarla con la massima determinazione per portare a casa il risultato. Il calendario? In questo momento il mio unico pensiero è rivolto a domani. Certo per un allenatore lavorare con una settimana tipo sarebbe l’ideale, ma visto il nostro blasone sappiamo che possono avvenire delle varianti nel calendario”.

I CONVOCATI

Al termine della seduta di allenamento a porte chiuse sostenuta questa mattina al Centro sportivo di Collecchio, mister D’Aversa ha convocato 24 giocatori che dal tardo pomeriggio odierno saranno in ritiro pre-gara.

Portieri: Andrea Dini, Pierluigi Frattali, Michele Nardi

Difensori: Armando Anastasio, Valerio Di Cesare, Riccardo Gagliolo, Marcello Gazzola, Simone Iacoponi, Pasquale Mazzocchi, Juan Ramos, Francisco Sierralta

Centrocampisti: Antonino Barillà, Jacopo Dezi, Gianni Munari, Manuel Scavone, Matteo Scozzarella, Antonio Vacca

Attaccanti: Yves Baraye, Emanuele Calaiò, Fabio Ceravolo, Antonio Di Gaudio, Marco Frediani, Roberto Insigne, Luca Siligardi

Per quanto riguarda le maglie, Antonio Vacca vestirà la maglia numero 4, Alessio Da Cruz la 15, Amato Ciciretti la 8, Marcello Gazzola la 23 e Armando Anastasio la 16.

Nessun commetno

Lascia una risposta: