Antolotti si riprende il 100% di Turbocoating Spa: acquisite le quote dei...

Antolotti si riprende il 100% di Turbocoating Spa: acquisite le quote dei Fondi

4836
0
CONDIVIDI

Nelso Antolotti e la figlia Linda, assistiti da Credit Suisse e dallo studio legale Gattai, Minoli, Agostinelli & Partners e con il supporto di un pool di banche guidato da Credit Agricole e BNP Paribas, hanno acquisito le partecipazioni di minoranza detenute dai fondi gestiti da Edmond de Rothschild Investment Partners e dai fondi gestiti da Neuberger Berman nella Turbocoating Spa, società alla testa del gruppo multinazionale Unitedcoatings basato a Rubbiano di Solignano (Parma), leader mondiale nell’applicazione di sofisticate tecnologie di deposizione a spruzzo termico di rivestimenti (il coating) principalmente per i settori dell’energia, biomedicale ed aeronautico.

La famiglia Antolotti si assicura dunque il controllo del 100% del capitale del gruppo fondato dallo stesso Nelso Antolotti nel 1973 e tutt’ora presidente esecutivo. L’obiettivo per i prossimi anni è consolidare la crescita conseguita e continuare a investire in ricerca e sviluppo tecnologico – il gruppo attraverso la controllata Artec è attivo anche nella progettazione di coating equipment – perseguendo un ulteriore percorso di sviluppo in Italia e all’estero nei settori di riferimento. Il fatturato del gruppo è passato da circa 40 milioni di euro nel 2011 a oltre 100 milioni di euro previsti per il 2017 (per circa l’80% conseguiti all’estero fornendo i propri servizi ai principali OEM internazionali), anche grazie ad un piano di investimenti industriali realizzati negli ultimi anni pari a circa 60 milioni di euro e incrementando l’organico da circa 300 a circa 600 dipendenti (con 5 stabilimenti in Italia, 4 negli Stati Uniti ed 1 in Cina di recente costruzione) posizionandosi come uno dei più cospicui e solidi riferimenti a livello mondiale nelle tecnologie di coating, la cui continua innovazione è il singolo elemento chiave che consente il miglioramento delle performance dei materiali.

Il Gruppo, negli ultimi anni, ha completato la gamma di servizi offerti ai clienti in una logica di “one-stop-shop” al fine di fornire componenti e pezzi finiti nell’ambito delle turbine a gas e della ortopedia, anche grazie all’integrazione di attività complementari ad alto valore aggiunto. Unitedcoatings è inoltre, da diversi anni, uno dei pionieri nello sviluppo su scala industriale delle tecnologie di stampa in additive manufacturing applicate in particolare al settore biomedicale. Uno snodo fondamentale nel percorso di crescita e rafforzamento strategico del gruppo è stato l’ingresso nel settore aeronautico, avviato con la costituzione nel novembre 2014 della joint-venture paritetica con la divisione GE Aviation della General Electric e dedicata alla fornitura direttamente negli Stati Uniti dei servizi di trattamento termico dei componenti in ceramica presenti nei motori aeronautici di nuova generazione.

Edmond de Rothschild Investment Partners e il Fondo Italiano di Investimento – il cui portafoglio di partecipazioni è recentemente stato acquisito dai fondi gestiti da Neuberger Berman – avevano investito in Turbocoating all’inizio del 2013 per ricompattare la compagine degli azionisti intorno a un ambizioso progetto di crescita organica ed evoluzione organizzativa che ha consentito di cogliere le significative prospettive di sviluppo basate sui solidi macrotrend sottostanti ai settori in cui il gruppo opera.

Sono soddisfatto della crescita conseguita dal gruppo che ho fondato e che ho guidato in questi anni con il supporto di un team manageriale che ha dimostrato, oltre alla necessaria competenza, una profonda capacità di evolvere e di innovare” – ha dichiarato Nelso Antolotti. “La coniugazione della visione, agilità e intraprendenza del capitalismo familiare con le competenze professionali, il rigore dei processi e lo stimolo al confronto contribuito in questi anni dai soci finanziari, hanno consentito al gruppo di maturare e di rafforzarsi per poter affrontare le sfide che il mercato ci propone e coglierne a pieno le opportunità”.

I due cardini della nostra strategia di investimento sono la crescita e il supporto all’impresa familiare nel proprio percorso di sviluppo ed evoluzione” – hanno commentato Luca Ravano e Massimo Massari, partner italiani di Edmond de Rothschild Investment Partners. “La partnership con Nelso Antolotti e l’eccellenza tecnologica del gruppo Unitedcoatings si sono dimostrate il terreno ideale su cui costruire un sano progetto di crescita e costituire delle solide premesse per il futuro sviluppo del gruppo”.

L’ingresso in Unitedcoatings ha avuto sin dall’inizio le caratteristiche per essere un’operazione di successo, affiancando un imprenditore visionario con un solido team di manager e impiegando una tecnologia all’avanguardia – ha detto Lorenzo Baraldi, Managing Director di Neuberger Berman -. Facendo leva su questi pilastri, negli anni il Gruppo è stato capace di allargare i settori serviti ed aumentare la presenza geografica. Anche grazie agli investimenti realizzati negli ultimi anni, Unitedcoatings potrà rafforzare ulteriormente la propria posizione sul mercato”.

Gruppo Unitedcoatings

Unitedcoatings è un gruppo leader nella fornitura di rivestimenti superficiali altamente specializzati principalmente a clienti OEM che operano nei settori della generazione di energia (turbine a gas), biomedicale (protesi ossee) e aeronautico (motori). Fondato nel 1973 dall’attuale Presidente Esecutivo Nelso Antolotti, il gruppo ha sede a Rubbiano di Solignano (Parma) con importanti stabilimenti produttivi a Pergine (Trento), Hickory (North Carolina), Memphis (Tennessee), Cincinnati (Ohio) oltre a due nuovi plants in Wuxi (Cina) e Duncan (South Carolina). Al centro delle competenze chiave del gruppo è la padronanza della tecnologia di thermal spray e plasma spray mediante la quale una lega metallica o un rivestimento ceramico viene applicato a un componente o prodotto al fine di migliorarne significativamente le prestazioni. Il gruppo è inoltre all’avanguardia nella tecnologia di additive manufacturing (stampa 3D) in campo biomedico, oltre ad essere attivo nella progettazione, ingegneria e assemblaggio di coating equipment tramite la controllata Artec. Per ulteriori informazioni: www.unitedcoatingsgroup.com

Edmond de Rothschild Investment Partners

Edmond de Rothschild Investment Partners è il riferimento nel private equity del Gruppo Edmond de Rothschild. Edmond de Rothschild Investment Partners ha attualmente circa 1,8 miliardi di euro in gestione nei settori development/growth capital e buyout capital (Winch per il segmento mid-cap e Cabestan per lo small-cap), life science (BioDiscovery) e mezzanine financing (ActoMezz). Può contare sull’esperienza di 58 persone di cui 40 professionisti del settore del private equity. In particolare, nel segmento mid-market Edmond de Rothschild Investment Partners gestisce Winch Capital 3, un fondo di 300 milioni di euro raccolti nel 2014, che offre soluzioni per le PMI francesi e Italiane che hanno come obiettivo principale la  crescita anche attraverso la riorganizzazione della loro struttura azionaria. I suoi predecessori, Winch Capital (Euro 165 milioni, lanciato nel 2005) e Winch Capital 2 (Euro 250 milioni, lanciato nel 2010), sono già completamente investiti e hanno in portafoglio una ventina di piccole e medie imprese (in Italia le operazioni F.I.L.A. – Fabbrica Italiana Lapis ed Affini e Unitedcoatings Group già oggetto di cessione, Fortesan e Sapore di Mare). Gli investimenti italiani di Edmond de Rothschild Investment Partners sono effettuati attraverso Winch Capital 3 cui si affianca Winch Italia SICAF, società controllata da Mast Capital Partners e dai propri partner. Per ulteriori informazioni: www.edrip.fr

Neuberger Berman

Fondata nel 1939, Neuberger Berman è una società di investimento privata, indipendente e controllata dai propri dipendenti. La società gestisce una gamma di strategie che includono – equity, fixed income, strategie quantitative e multi-asset class, private equity e fondi hedge – per clientela istituzionale, consulenti e investitori privati a livello globale. Con uffici in 19 Paesi, il team di Neuberger Berman può contare su circa 1900 professionisti, al 30 settembre 2017. Nel 2016 la società ha conquistato il primo posto nella classifica Best Places to Work in Money Management realizzata da Pensions & Investments (nella categoria delle aziende con più di 1.000 dipendenti). Neuberger Berman, che si contraddistingue per la sua solidità ed un orizzonte di attività di lungo periodo, può contare su una filosofia di investimento basata sulla ricerca fondamentale e l’indipendenza di pensiero. Al 30 settembre 2017 Neuberger Berman gestiva $284 miliardi di asset under management. Per ulteriori informazioni, www.nb.com.

Nessun commetno

Lascia una risposta: