Cassa integrazione: a Parma è calata di oltre il 50% rispetto al...

Cassa integrazione: a Parma è calata di oltre il 50% rispetto al 2016

180
0
CONDIVIDI

Più che dimezzato in provincia di Parma il ricorso alla Cassa integrazione guadagni nei primi 10 mesi del 2017 rispetto allo stesso periodo del 2016. Complessivamente quest’anno il Ministero del Lavoro ha autorizzato 700.522 ore di cassa, rispetto a 1.685.075 del 2016.

In calo tutte le forme previste. La Cig straordinaria – quella riservata alle ristrutturazioni aziendali – è passata da 1.051.590 di ore dei primi 10 mesi del 2016, alle 403.137 dello stesso periodo di quest’anno. Quasi annullata la Cig in deroga, passata da 244.965 ore a sole 21.818.

Più contenuto il calo della Cig ordinaria – riservata alle aziende che hanno delle lavorazioni cicliche – passata da 388.520 ore del 2016 alle 275.567 di quest’anno.

Per quanto riguarda il solo mese di ottobre, nel 2017 le ore autorizzate dal Ministero per la provincia di Parma sono state 99.312 (63.395 delle quali per la “straordinaria”), poco meno del doppio rispetto al dato dello scorso anno che è pari a 57.745 ore.

Un ulteriore segnale della ripresa in atto, probabilmente, ma gli effetti della crisi non sono ancora sfumati del tutto. Soprattutto per chi non riesce ad emergere sui mercati internazionali, continuando a scommettere su quello interno.

Nessun commetno

Lascia una risposta: