Ghiaia, il mercato…e il degrado

Ghiaia, il mercato…e il degrado

133
0
CONDIVIDI

Queste fotografie sono state scattate sabato pomeriggio da uno storico e anziano commerciante della Ghiaia. Dopo anni di lavoro, tasse e sacrifici, dopo aver sopportato ogni tipo di disagio (calo dei consumi, ristrutturazione della piazza, concorrenza sleale cinese, abusivismo africano, ecc.) questo anziano patriota del commercio rischia di essere costretto ad alzare la bandiera bianca della resa.

Prima però vuole impugnare ancora una volta la pugnace baionetta e gridare al sindaco e alle autorità tutta la sua rabbia ed amarezza per il degrado nel quale è costretto a lavorare ogni giorno a causa della presenza fissa di commercianti mori, irregolari e abusivi; pure prevaricatori e arroganti. Ma di quale integrazione blaterate? Ma di quale legalità? Quale decoro?

Vigliacchi. Voi e la vostra accoglienza da convegno, da studio televisivo e da salotto. Venite in strada; venite a tirare su voi la saracinesca insieme al signor Ernesto. Modello Parma dicono… pfui.

(dal profilo Facebook di Priamo Bocchi)

 

Nessun commetno

Lascia una risposta: