Rugby Pro14: a Parma contro Munster, tante novità nelle Zebre di capitan...

Rugby Pro14: a Parma contro Munster, tante novità nelle Zebre di capitan Sarto

1219
0
CONDIVIDI

Senza i nove nazionali più il permit Giovanni Licata impegnati domani a Padova (fischio d’inizio ore 15) con l’Italia di Conor O’Shea che ospita il Sudafrica, le Zebre Rugby Club affronteranno domenica allo stadio Lanfranchi gli irlandesi del Munster con una formazione più che rivoluzionata. L’avversario è più che ostico: la franchigia di base a Limerick ha sempre vinto contro le Zebre nei 10 precedenti fin qui disputati. E in questa stagione, con 5 gare vinte su 8, è seconda con 26 punti alle spalle della corazzata Glasgow, capace di realizzare l’en plein.

L’head coach Michael Bradley – che non dispone neppure degli infortunati George Biagi, Tommaso D’Apice, Gabriele Di Giulio, Andrea Manici, David Sisi – deve fare necessità virtù e per questo nono impegno stagionale di Guinness Pro14 – domenica alle 14.30 – dà ampio spazio a giovani di grande prospettiva per il movimento ovale italiano. Durante la settimana di allenamento – assenti gli azzurri Mattia Bellini, Tommaso Boni, Carlo Canna, Tommaso Castello, Dario Chistolini, Renato Giammarioli, Andrea Lovotti, Matteo Minozzi, Marcello Violi – sono stati 12 i giocatori invitati dall’head coach Bradley agli allenamenti del XV del Nord-Ovest in rappresentanza di cinque club: Fiamme Oro Rugby, Rugby Calvisano, Rugby Reggio, Rugby Viadana del campionato Eccellenza e l’Accademia Nazionale “Ivan Francescato” che partecipa al campionato di Serie A. Tre i permit player convocati in lista gara: l’ala calvina Pierre Bruno, la seconda linea cremisi Davide Fragnito e l’utility back accademico Giovanni D’Onofrio.

Sarà dunque una formazione iniziale rivoluzionata rispetto all’ultima gara ufficiale di Cardiff dello scorso 4 novembre. Solo 4/15 mantengono la loro maglia da titolare: Bisegni che slitta a centro nei trequarti mentre negli avanti confermati Bello, Krumov, Meyer e Minnie.

La sfida di domenica vedrà quindi tanti esordi ufficiali con la maglia zebrata e nel Guinness PRO14. Esordio assoluto per Bruno che partirà all’ala, per il pilone australiano Ah-Nau che indosserà la maglia numero 1 e per la seconda linea neozelandese James Tucker. Il 23enne nativo di Christchurch ha raggiunto i suoi nuovi compagni lunedì dopo aver concluso i suoi impegni nel campionato nazionale Mitre10 Cup giocato quest’anno coi colori di Waikato. Nella carriera del nuovo acquisto bianconero ci sono anche 5 presenze nel Super Rugby coi Chiefs e un mondiale U20 giocato in Nuova Zelanda con i Junior Allblacks nel 2014 da titolare.

In panchina prima convocazione assoluta con le Zebre per il mediano di mischia Riccardo Raffaele. Il giocatore, arrivato a Parma durante l’ultima estate, si è pianamente ristabilito dall’infortunio subito la stagione scorsa nelle fila del Rugby Calvisano. Altra notizia lieta dall’infermeria è quella di Mbandà; anche il flanker Azzurro è pienamente guarito dall’infortunio alla spalla subito con l’Italia in Australia a giugno ed è pronto a fare il suo esordio stagionale subentrando a gara in corso.

Gara speciale per Andrea De Marchi che riceverà dal pubblico di casa la doverosa standing ovation dopo aver raggiunto le 100 presenze col club – primo nella storia della franchigia fondata nel 1973 – nell’ultima gara a Cardiff. Il pilone veneto, scendendo in campo domenica, raggiungerà anche le 100 presenze nel Guinness PRO14 alla sua ottava stagione nel torneo celtico.

ZEBRE RUGBY CLUB – MUNSTER
Domenica 26 novembre ore 14.30 – Stadio Lanfranchi di Parma

Zebre Rugby Club: 15 Ciaran Gaffney; 14 Pierre Bruno, 13 Giulio Bisegni, 12 Faialaga Afamasaga, 11 Giovanni D’Onofrio, 10 Maicol Azzolini, 9 Guglielmo Palazzani; 8 Derick Minnie, 7 Johan Meyer, 6 Jacopo Sarto (cap), 5 Leonard Krumov, 4 James Tucker, 3 Eduardo Bello, 2 Luhandre Luus, 1 Cruze Ah-Nau. A disposizione16 Oliviero Fabiani, 17 Andrea De Marchi, 18 Roberto Tenga, 19 Davide Fragnito, 20 Maxime Mbandà, 21 Riccardo Raffaele, 22 Matteo Pratichetti, 23 Valerio Bernabò. All. Michael Bradley

 

Munster: 15 Simon Zebo; 14 Darren Sweetnam, 13 Sam Arnold, 12 Rory Scannell, 11 Alex Wootton, 10 JJ Hanrahan, 9 James Hart; 8 Robin Copeland, 7 Chris Cloete, 6 Jack O’Donoghue, 5 Billy Holland (C), 4 Jean Kleyn, 3 Stephen Archer, 2 Rhys Marshall, 1 Liam O’Connor. A disposizione: 16 Kevin O’Byrne, 17 Brian Scott, 18 Ciaran Parker, 19 Darren O’Shea, 20 Sean O’Connor, 21 Jack Stafford, 22 Bill Johnston, 23 Calvin Nash. All. Johann van Graan

Arbitro: Lloyd Linton (Scottish Rugby Union)

Assistenti: Keith Allen (Scottish Rugby Union) e Vincenzo Schipani (Federazione Italiana Rugby)

TMO: Neil Paterson (Scottish Rugby Union)

La gara sarà messa in onda in diretta su Eurosport 2 in Italia.

 

Ma domenica 26 novembre non sarà una giornata come le altre allo stadio Lanfranchi. La sfida fra Zebre e Munster – con fischio d’inizio alle 14.30 – sarà il culmine di un’intera giornata dedicata alla palla ovale alla Cittadella del Rugby. Si comincia infatti alle 11 col Festival Juniores Under16 e Under18 organizzato dal Comitato Regionale Emilia-Romagna Rugby della Federazione Italiana Rugby, che ha sede proprio allo Stadio Lanfranchi di Parma.

Il meglio dei giovani U16 e U18 della regione che ospita le Zebre sarà di scena sui campi sintetici, suddivisi in otto formazioni in rappresentanza delle quattro macro-aree regionali. Alle 11 saranno gli Under16 ad affrontarsi in quattro sfide da 30 minuti mentre alle 12.15 il palcoscenico sarà tutto per gli Under18 con la finale prevista alle ore 12.45. Al termine della tappa del Festival Juniores i 250 atleti e tecnici saranno ospitati dalle Zebre sugli spalti per sostenere i bianconeri nell’importante sfida contro la Red Army irlandese.

Allo Stadio Lanfranchi ci saranno però anche alcuni food trucks di Street Food Quality PARMA – associazione che raccoglie i più gustosi ristoranti ambulanti parmensi – con piatti caldi tipici del territorio. Saranno presenti Mordi Parma con anolini da passeggio, vin brulé  ed uno speciale hamburgher con coppa arrosto, salsa verde e gelatina di lambrusco insieme a ImpastoZero che proporrà pizze e focacce con impasto biologico; tra le specialità foccaccia con contechino, lenticchie e cipolle caramellate. Per i più golosi sarà possibile gustare anche la crepe alla Nutella accompagnata dall’immancabile Lambrusco.

Partner solidale della gara sarà Anmic Parma, l’associazione presenterà agli sportivi il proprio nuovo video per sensibilizzare verso il volontariato realizzato proprio negli spogliatoi dello Stadio Lanfranchi con l’ex giocatore del Parma Marco Osio. Il charity partner della giornata sarà invece Admo Parma, l’associazione donatori midollo osseo partner delle Zebre da due stagioni, raccoglierà fondi tramite la vendita dei panettoni natalizi presso il proprio stand.

Nessun commetno

Lascia una risposta: