“Doposcuola e socializzazione” per i ragazzi delle case Acer

“Doposcuola e socializzazione” per i ragazzi delle case Acer

80
0
CONDIVIDI

Creare una comunità più coesa e solidale, incentivare lo stare insieme tra bambini e ragazzi residenti negli edifici Acer in via Zilioli a Vicofertile e in via Spadolini, a Parma, attraverso momenti di lettura, laboratori di teatro-gioco e l’utilizzo di materiali didattici e audiovisivi. Questo è “Doposcuola e socializzazione” promossa da Azienda casa Emilia-Romagna (Acer) di Parma in stretta collaborazione con il Comune di Parma e con i preziosi contributi di Coop Alleanza 3.0 e di Edu.Iren.

Vogliamo parlare con i ragazzi e con le loro famiglie dedicando tempo all’educazione dei più piccoli, perché fare manutenzione degli edifici, uno dei compiti di Acer, non è più sufficiente, bisogna anche occuparsi delle persone che vi abitano e del loro buon vivere – ha detto il presidente Acer Bruno Mambriani -. Ripartiamo dall’esperienza fatta lo scorso agosto con “R-Estate in cortile” per offrire ai ragazzi un posto sotto casa dove socializzare e fare i compiti con educatori professionali e volontari che cureranno il loro percorso formativo”.

Il servizio “Doposcuola e socializzazione” si svolgerà per tutto il periodo scolastico, coinvolgendo circa 50 bambini e ragazzi di età compresa tra i 6 e i 14 anni residenti nei condomini Acer di Vicofertile e di via Spadolini.  Le attività si svolgeranno grazie ad educatori professionali con il supporto di alcuni volontari, il lunedì e il mercoledì nell’edificio di Vicofertile, dalle 16.30 alle 18.30, e il martedì, dalle 17 alle 19, in via Spadolini.

Nessun commetno

Lascia una risposta: