Pendolari Colorno – Casalmaggiore: dalla provincia 75mila euro per il potenziamento dei...

Pendolari Colorno – Casalmaggiore: dalla provincia 75mila euro per il potenziamento dei pulmann

509
0
CONDIVIDI

La Provincia di Parma ha stanziato 75mila euro per il potenziamento del trasporto locale per i pendolari che da due mesi stanno affrontando notevoli disagi a causa la chiusura del ponte sul Po di Colorno-Casalmaggiore. In particolare, come ha spiegato la Delegata Michela Canova, verranno finanziati dei pullman a noleggio con conducente che aspetteranno i treni alle stazioni e porteranno i lavoratori nei 4 poli industriali della zona (Colorno Nord, Colorno Sud, Torrile Nord, Torrile Sud). Verranno anche finanziati i maggiori costi che devono affrontare i pullman delle linee Casalmaggiore – Viadana – Colorno – Parma e Casalmaggiore – Viadana – Mezzani – Parma a causa della deviazione su Viadana.
Infine, viene finanziata una nuova corsa di linea da Colorno a Casalmaggiore (attraverso Viadana) alle 8 del mattino.

Sono stati deliberati inoltre altri 758mila euro per il Ponte Verdi sul Po tra Ragazzola e San Daniele, oltre al milione e 100mila euro già stanziati per il 2017.

Lo ha stabilito oggi il Consiglio Provinciale, approvando a maggioranza la terza Variazione al Bilancio di Previsione 2017, illustrata dalla responsabile Ufficio Programmazione e bilancio Emanuela Morelli. Dalla vendita delle azioni di Ente Fiere spa è arrivata una maggiore entrata di 17mila euro e un’altra di 250mila euro da imposte locali. Si sono potuti così destinare altri 100 mila euro alla manutenzione stradale e 7mila euro per la manutenzione della chiesa di San Liborio annessa alla Reggia di Colorno, 4mila per l’affitto di palestre per le scuole e 10mila per il rinnovo attrezzature informatiche.

Il Gruppo Provincia Nuova ha votato contro, come fa sempre in materia di Bilancio.

Il Consiglio ha approvato anche, sempre a maggioranza e col voto contrario di Provincia Nuova il Bilancio Consolidato del gruppo amministrazione pubblica della Provincia di Parma per l’esercizio 2016, un nuovo adempimento che riguarda, oltre ai conti della Provincia anche quelli delle maggiori società partecipate.

Nessun commetno

Lascia una risposta: