Challenge Cup: Zebre Rugby, 13 cambi per venerdì 13 alla prima con...

Challenge Cup: Zebre Rugby, 13 cambi per venerdì 13 alla prima con l’Agen

54
0
CONDIVIDI

Tegola sulle Zebre Rugby Club: si fermano ai box per infortunio Mattia Bellini, Renato Giammarioli e Matteo Minozzi, il trio che ha fatto divertire i tifosi bianconeri in questo avvio di Guinness Pro14. Tre giovani sui quali l’head coach MKichale Bradley – visto il minutaggio concesso loro – crede moltissimo. Per l’esordio in Challenge Cup, venerdì 13 alle 20, sul terreno dell’Agen, lo Stade Armandie, in Francia, il tecnico irlandese e il suo staff hanno deciso una vera e propria rivoluzione. A cominciare dai gradi di capitano che cadranno sulle spalle di Jacopo Sarto. D’altra parte, soprattutto a rugby, è difficile mantenere a lungo la classica formazione tipo.

Ben tredici i cambi nella formazione iniziale rispetto a quella scesa in campo venerdì scorso a Edimburgo nella sconfitta di misura 16-15: solo Venditti e Meyer hanno mantenuto la loro casacca da titolari, rientrati però soltanto da qualche settimana in seguito al recupero dai loro infortuni. Anche nel reparto dei trequarti ci sono interessanti novità quali l’esordio stagionale di Pratichetti, ristabilitosi dall’infortunio d’inizio stagione. Afamasaga e Bernabò ritrovano il campo dopo alcuni turni di riposo nel Guinness PRO14, pronti a partire dall’inizio ad Agen. Forze fresche garantite anche in panchina con Azzolini alla prima convocazione stagionale.

Oltre ai tre citati, Bradley non può infatti contare su Dario Chistolini, Tommaso D’Apice, Andrea Manici, Maxime Mbandà e Riccardo Raffaele, tutti alle prese con infortuni, e ha deciso di far rifiatare i big che hanno giocato di più, come Canna e Licata.

Le Zebre Rugby quindi sono partite così stamane da Parma verso al Francia per affrontare la prima sfida della loro campagna europea, inserite nel girone 3 della EPCR Challenge Cup insieme agli inglesi del Gloucester e alle due formazioni francesi del Pau e dell’Agen. Proprio il Pau sarà l’avversario di sabato 21 ottobre al Lanfranchi per il secondo turno di coppa.

Le Zebre tornano in Francia a distanza di un anno dalla sfida di Tolosa della scorsa edizione della Champions Cup; il ruolino dei precedenti oltralpe dei bianconeri parla di una vittoria in sei incontri ufficiali disputati: quella di Brive dell’edizione 2015/16 della Challenge Cup. In quella stagione le Zebre colsero ben tre successi, record europeo della storia della franchigia che sfiorò la storica qualificazione ai quarti di finale della coppa europea. Il XV di coach Bradley ci riproverà quindi a partire da domani. L’avversario sembra più che alla portata: Agen, club neopromosso nel massimo campionato francese, occupa la penultima posizione del Top14 con un successo contro i quotati parigini del Racing Metro 92 in casa e sei sconfitte.

AGEN – ZEBRE RUGBY CLUB
Stade Armandie, venerdì 13 ottobre ore 20
Pool 3 EPCR Challenge Cup

Agen: 15 Laporte, 14 Tolot, 13 Sadie, 12 Fouyssac, 11 Metge, 10 Lamoulie, 9 Rubio; 8 Miguel (cap), 7 Kotze, 6 Tanga, 5 Braendlin, 4 Marchois, 3 Akhobadze, 2 Ngauamo, 1 Tufele. A disposizoione: 16 Martinez, 17 Correa, 18 Chabeaudie, 19 Van der Merwe, 20 Jegerlhener, 21 Verdu, 22 Conduche, 23 Russell. All. Sella

Zebre Rugby: 15 Ciaran Gaffney, 14 Gabriele Di Giulio, 13 Matteo Pratichetti, 12 Faialaga Afamasaga, 11 Giovanbattista Venditti, 10 Serafin Bordoli, 9 Guglielmo Palazzani, 8 Derick Minnie, 7 Johan Meyer, 6 Jacopo Sarto (cap), 5 Valerio Bernabò, 4 Leonard Krumow, 3 Eduardo Bello, 2 Luhandre Luus, 1 Andrea De Marchi. A disposizione: 16 Oliviero Fabiani, 17 Andrea Lovotti, 18 Roberto Tenga, 19 David Sisi, 20 Giovanni Licata, 21 Marcello Violi, 22 Maicol Azzolini, 23 Tommaso Boni. All. Michael Bradley

Arbitro: Ian Tempest (Rugby Football Union)

Assistenti: Andrew Jackson e John Meredith (entrambi Rugby Football Union)

 

Nessun commetno

Lascia una risposta: