Ottobre Mese della Psicologia, incontri gratuiti a Parma e in tutta la...

Ottobre Mese della Psicologia, incontri gratuiti a Parma e in tutta la regione

1152
0
CONDIVIDI

Torna per la seconda edizione la Giornata Nazionale della Psicologia, istituita l’anno scorso dal Consiglio Nazionale per favorire il confronto e la sensibilizzazione sulle tematiche della professione psicologica. “Persone e relazioni: periferie esistenziali” il tema del 2017, per l’occasione l’Ordine degli Psicologi dell’Emilia-Romagna ha deciso di estendere a tutto il mese di ottobre iniziative e incontri, creando il Mese della Psicologia per le iniziative organizzate dai propri iscritti (elenco completo, in corso di aggiornamento, disponibile qui).

E la risposta delle psicologhe e degli psicologi è stata forte: sono infatti oltre cento i convegni e gli studi aperti per una prima consulenza psicologica gratuita in tutta l’Emilia-Romagna. In occasione della Giornata Nazionale della Psicologia il Ruolo Terapeutico di Parma propone una serata di conversazione volta ad approfondire un tema attuale che in modi anche molto diversi coinvolge tutte le famiglie. L’incontro – in programma nella sede di viale Duca Alessandro 50, martedì 17 ottobre alle 19 – vuole rappresentare un momento dedicato ad una riflessione condivisa sulla possibilità di gestire in modo più consapevole i dispositivi digitali che sono entrati a far parte della nostra vita. La serata è rivolta a genitori, insegnanti e a chiunque rivesta un ruolo educativo o sia semplicemente interessato all’argomento: l’obiettivo è discutere e condividere problematiche quotidiane, cercare di ritrovarsi, rispecchiandosi in esse, per tentare di costruire insieme soluzioni possibili e di recuperare una posizione attiva e responsabile. Ingresso gratuito, gradita la prenotazione. Info e prenotazioni: Francesca Carloni mail: francesca.carloni87@gmail.com – Eliana Lorenzo cell: 320 3814416.

Diversi inoltre sono gli “studio aperto” con consulenze individuali, di coppia e familiari gratuiti offerti dai professionisti che operano nel Parmense (vedi l’elenco).

Non solo, si pèarlerà di come sviluppare le potenzialità individuali e sociali per gestire lo stress e dare il meglio di sé, all’incontro dal titolo “A Parma si può stare bene: Psicoterapie, Mindfulness, Coaching & c.” moderato dalla psicologa-psicoterapeuta Amalia Prunotto e proposto da Lidap Onlus (Lega Italiana contro i Disturbi d’ansia, d’Agorafobia e da attacchi di Panico) a chiusura della rassegna “Parma senz’ansia” che date le numerose richieste proseguirà fino al 31 ottobre con incontri informativi gratuiti con gli psicologi e gruppi di autoaiuto Lidap ai quali è possibile prenotarsi tramite www.lidap.it e www.amaliaprunotto.com . Martedì 10 ottobre dalle 20.30 alle 22.30 – in occasione della Giornata Mondiale della Salute Mentale – nelle sale del “Laboratorio Famiglia Al Portico” (Strada Quarta 23 a Parma) si potranno scoprire e sperimentare nuovi modi per stare bene con sé e gli altri. Durante l’intervento “I sentieri della violenza: una rete per il benessere individuale e collettivo” saranno presentati i primi passi del progetto legato alle relazioni complesse e difficili, che ha preso vita dal “Gruppo antiviolenza” curato su Facebook da Leonardo Distefano e Marianne Moruzzi di Parma e verranno introdotti i lavori in corso sulle tematiche affettive del gruppo “Clinica degli affetti e delle relazioni” oltre agli appuntamenti di accoglienza e lavoro dei gruppi Lidap, in itinere e in fase di formazione. Interverrà inoltre il coach Andrea Giuffredi (www.giuffrediandrea.com), autore di “Riparti da Te” e prossimo alla pubblicazione di “Scopri chi Sei – Come esprimere il meglio di te per essere felice e vincere lo stress” (Mursia editore).

Appuntamento centrale del mese, però, sarà la Tavola Rotonda che si svolgerà venerdì 6 ottobre alle 18:15 presso l’Oratorio San Filippo Neri in via Manzoni 5 a Bologna, a ingresso libero e aperta alla cittadinanza. Una occasione di incontro e confronto che verrà introdotta dal saluto dell’Arcivescovo di Bologna, Matteo Maria Zuppi. Quello delle periferie esistenziali è un argomento di grande attualità e trasversalità, di interesse anche per Sua Eminenza. Il tema del disagio sociale è infatti di primaria importanza in relazione alle periferie, dimenticate o trascurate. Non soltanto quelle geografiche, ma soprattutto le “periferie esistenziali”, i “luoghi lontani dell’animo”, di chi è emarginato dalla società, di chi non ha orizzonti di vita, di chi è lacerato da tensioni e conflitti, di chi non riesce a far fronte alla complessità del quotidiano, riscontrabile anche nel disagio di molti giovani ed adolescenti. Ecco quindi l’importanza della figura dello psicologo, il cui obiettivo è quello di mettere al centro la persona e di promuovere relazioni improntate alla reciprocità, volte al miglioramento esistenziale e a una nuova progettualità di vita.

Prima dell’evento dedicato alla Giornata Nazionale della Psicologia, si terrà la cerimonia di accoglienza dei nuovi iscritti all’albo del 2017, durante la quale verrà consegnato l’attestato d’iscrizione e il volume “Il Codice Deontologico degli Psicologi” (Calvi-Gulotta, Ed. Giuffré). Alle 18:15 inizierà la Tavola Rotonda “Persone e Relazioni: Periferie Esistenziali”, coordinata da Anna Ancona, Presidente dell’Ordine degli Psicologi dell’Emilia-Romagna, che sarà aperta dai saluti di S.E. Matteo Maria Zuppi, Arcivescovo di Bologna. Partecipano alla Tavola Rotonda: Clede Maria Garavini, Garante Regionale per l’Infanzia e l’Adolescenza, Laura Baccaro, Psicologa, Criminologa, Docente a contratto presso il Campus Universitario CIELS sede di Padova e di Milano e l’Università Internazionale di Roma, Presidente Associazione Psicologo     di strada, Luca Mazzucchelli, Psicologo, Psicoterapeuta, Vicepresidente Ordine Psicologi Lombardia, Direttore della rivista “Psicologia contemporanea”, Sandra Zampa, Deputata, Vicepresidente     Commissione Parlamentare Infanzia e Adolescenza.

Nessun commetno

Lascia una risposta: