Salvò una donna a Soragna, encomio all’ispettore Maurizio Mobilia

Salvò una donna a Soragna, encomio all’ispettore Maurizio Mobilia

422
0
CONDIVIDI

L’ispettore capo della Polizia Provinciale Maurizio Mobilia ha ricevuto stamattina dal presidente della Provincia Filippo Fritelli un encomio ufficiale per aver salvato una donna a Soragna. La cerimonia si è svolta in Piazza della Pace, in apertura della seduta del Consiglio provinciale e vi ha preso parte anche il dirigente Sergio Peri.

L’ispettore Mobilia, nella serata di sabato 14 agosto scorso a Soragna, nonostante fosse fuori servizio, accortosi, insieme ad un altro cittadino di origine senegalese, di un incendio nell’appartamento di una vicina di casa, è intervenuto prontamente per mettere in salvo la signora che, in stato confusionale per l’intossicazione da monossido di carbonio, non voleva abbandonare la sua abitazione.

Successivamente, sempre insieme all’altro soccorritore, incurante del pericolo, l’ispettore è rientrato nell’appartamento avvolto dal fumo alla ricerca delle figlie della proprietaria, che per fortuna non erano presenti in casa, e solo dopo aver accertato che non fossero presenti altre persone è uscito all’aperto. Un atto di grande coraggio oltre che di alto senso civico costato all’ispettore Maurizio Mobilia un ricovero all’ospedale di Vaio per essere sottoposto a trattamento in camera iperbarica.

Nessun commetno

Lascia una risposta: