Disturbi psichici, Progetto Itaca Parma entra nelle scuole

Disturbi psichici, Progetto Itaca Parma entra nelle scuole

597
0
CONDIVIDI
I disturbi psichici hanno spesso esordio in età adolescenziale e altrettanto spesso – a causa di insufficiente informazione – non vengono riconosciuti per tempo. Inoltre, molti pregiudizi gravano ancora sulle malattie mentali, isolando chi ne è colpito e complicando ulteriormente il percorso di cura. Per questo, Progetto Itaca Parma punta sulla prevenzione ed ha avviato un progetto gratuito che – con la collaborazione del Dipartimento di Salute Mentale dell’Ausl di Parma – propone alle Scuole Secondarie di Secondo Grado incontri di informazione e sensibilizzazione per studenti, insegnanti e genitori.
Con questa iniziativa – spiega Rita Marenzoni di Progetto Itaca Parma – vogliamo combattere la disinformazione e il pregiudizio, modificando l’atteggiamento dei giovani nei confronti della malattia mentale, ma anche richiamare l’attenzione sui fattori di rischio, sui primi sintomi del disagio e sui modi per chiedere aiuto, facendo chiarezza sulle differenze che passano tra il cosiddetto ‘disagio giovanile’ e la patologia”.
Il progetto si articola in tre incontri, il primo dei quali – della durata di circa 2 ore – coinvolge un volontario dell’associazione e uno psichiatra. Grazie anche all’utilizzo di slide, infografiche e video si instaura un dialogo con i ragazzi su tematiche che spaziano dall’ansia ai disturbi d’umore, dai disturbi psicotici a quelli del comportamento alimentare, fino a delineare quali sono i riferimenti, gli strumenti e le modalità con cui è possibile chiedere aiuto. Nel secondo incontro, della durata di un’ora, lo psichiatra è affiancato da un testimone: l’esperienza raccontata in prima persona da chi ha sofferto di un disagio psichico, affrontandolo e superandolo, costituisce una testimonianza preziosa ed è occasione di discussione e approfondimento tra psichiatra e studenti.
L’iniziativa è completata da un terzo incontro, gestito da operatori del Dipartimento di Salute Mentale, che ha lo scopo di far conoscere ai giovani la realtà dei servizi terapeutici e riabilitativi dell’Ausl, utilizzando di volta in volta materiale filmico, testimonianze o visite alle strutture sanitarie.
Progetto Itaca Milano – conclude Rita Marenzoni – ha avviato il progetto da diversi anni coinvolgendo ad oggi oltre 4.000 studenti delle scuole milanesi; a Parma abbiamo avuto alcune esperienze nell’Istituto Tecnico Commerciale “Melloni” e puntiamo a replicarle in molti altri istituti nel prossimo anno scolastico”.

Per informazioni e richieste di adesione all’iniziativa, che è completamente gratuita, gli insegnanti possono chiamare il numero 340.3433314 o scrivere una mail a rita.marenzoni@gmail.com

Nessun commetno

Lascia una risposta: