Proprietari assenti, occupano casale a Vicofertile: tre tunisini condannati

Proprietari assenti, occupano casale a Vicofertile: tre tunisini condannati

818
0
CONDIVIDI

Hanno occupato un immobile a Vicofertile approfittando dell’assenza dei proprietari, per questo tre cittadini tunisini – due di 34 anni e l’altro di 32 – sono stati condannati ad un anno e 4 mesi di reclusione. Il processo si è concluso oggi davanti al giudice Giuseppe Monaco, con pubblico ministero Andrea Massari, ma la vicenda ha avuto inizio nella primavera di quattro anni fa, quando i i proprietari del casale occupato dai tre hanno presentato denuncia ai carabinieri.

I militari nel corso dei loro ripetuti interventi hanno rinvenuto anche due biciclette di provenienza furtiva e si sono accorti dell’alterazione del contatore che ha permesso ai tre di usufruire gratuitamente dell’energia elettrica. I tre infatti, oltre che di occupazione abusiva, dovevano rispondere anche di ricettazione e furto. Oltre alla pena detentiva ai tre è stata comminata anche una sanzione pecuniaria di 400 euro.

Salvatore Pizzo

Nessun commetno

Lascia una risposta: