2-14 Settembre – La Natura vista da Onetti in mostra alla galleria...

2-14 Settembre – La Natura vista da Onetti in mostra alla galleria Sant’Andrea

1118
0
CONDIVIDI

Da sabato 2 settembre a Parma, dopo la pausa estiva, riaprono i battenti dello spazio espositivo della ex chiesa di Sant’Andrea, in via Cavestro, con la mostra personale di Umberto Onetti. Il progetto della mostra fotografica dal titolo “Images of Words”, nasce dal profondo desiderio dell’artista di donare espressività ad un pensiero nato a seguito di viaggi per il mondo a contatto con una Natura a tratti ostile o accogliente ed in relazione con un’ Umanità invece sempre più frenetica ed in affanno.

Da qui la proposta di “Images of Words” – “Immagini di Parole”, immagini e parole che come spiega lo stesso ideatore del progetto “nel frangente provano a stringersi in una meditazione visionaria operante oltre la scala della consueta osservazione, basata sull’aperto contrasto fra semplici fotografie di scenari naturali tranquilli e rilassanti, ed una triade di rappresentazioni grafiche fortemente ruotanti attorno alla violenza, quest’ultima quale sembianza ragionata ed intenzionale della cattiveria umana. Questo ingannevole calare le carte così “in antitesi”…, quasi un bianco schierato contro il nero, è chiaramente voluto e pilotato nello sforzo d’ingenerare una “tensione” emotiva. Il vigore impetuoso e all’occorrenza distruttivo della Natura è ad esempio come tenuto occultato …, facendo esaltare quello prodotto dall’Uomo”.

Come soggetto delle tre opere più elaborate e studiate in gigantografie, Umberto Onetti ha selezionato l’attacco terroristico dell’Undici di Settembre 2001 – “Blacks Blanks & Empty Spaces”, l’utilizzo non pacifico dell’energia nucleare – “Globes”, e l’Olocausto Ebraico negli anni 40’ – “Crossing Roads”.

La mostra che inaugura sabato 2, potrà essere visitata ad ingresso gratuito fino al 14 settembre, dal martedì al sabato dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19, la domenica solo dalle 16 alle 19 mentre il lunedì è giorno di chiusura.

Nessun commetno

Lascia una risposta: