Minacce al sindaco di Berceto Luigi Lucchi, una lettera intimidatoria sui beni...

Minacce al sindaco di Berceto Luigi Lucchi, una lettera intimidatoria sui beni confiscati alla mafia

2320
0
CONDIVIDI

Una minaccia costruita con le lettere di giornale. “Chi tace… vita lunga… in pace”.  La frase di avvertimento che chiude la missiva  di minacce ricevuta dal sindaco di Berceto Luigi Lucchi.

Il primo cittadino ha già denunciato ai Carabinieri l’accaduto. Il messaggio gli è stato recapitato in municipio recita :  “questa mostra” “garrisce con ‘opere’ (di modica – tacerà -) truculenti cadaveriche che omaggiano “Falcone Borsellino” – Pio La Torre – ecc. esploderà sig. sindaco di Berceto”. Non scordati l’atrui tacciati beni -terrieri – confiscati . Coscienza sig. sindaco Coscienza …

E’ giunta con un articolo sulla mostra dell’artista Emanuele Modica a Villa Berceto, (plesso confiscato alla mafia) che fa parte della manifestazione “Coscienza Festival“. Minacce sono state fatte  anche nei confronti dell’ artista. Sono in atto gli accertamenti e le indagini da parte dei Carabinieri di Berceto, comandati dal Maresciallo Damiano Novetti, per stabilire da dove possa essere arrivata questa lettera.

Il sindaco ribadisce : “Non sono un eroe, ho anche paura ma non taccio e questi poverini sono ridicoli”. 

Nessun commetno

Lascia una risposta: