Parma Calcio, Crespo e Malmesi vicepresidenti. Di Gaudio: “Obiettivo? Più punti possibili”

Parma Calcio, Crespo e Malmesi vicepresidenti. Di Gaudio: “Obiettivo? Più punti possibili”

1362
0
CONDIVIDI

Hernan Crespo è il nuovo vicepresidente del Parma Calcio 1913. Già da tempo annunciato, ex bandiera crociata e fautore dell’operazione che ha portato al passaggio della società ai cinesi di Desports, Crespo ha ricevuto oggi la nomina ufficiale dal Consiglio d’amministrazione. Ma non sarà solo. Accanto a lui, sempre come vicepresidente, ci sarà Giacomo Malmesi, notissimo avvocato parmigiano e socio fondatore di Nuovo Inizio Srl, la società che ha riportato in campo i gialloblu dopo il fallimento. Con la nomina di Crespo e Malmesi, esce di scena Marco Ferrari, che ha ricoperto l’incarico di vicepresidente negli ultimi due anni e che però resta azionista di Nuovo Inizio.

Intanto prosegue il lavoro sul campo Pineta di Pinzolo per il Parma Calcio agli ordini dello staff di mister Roberto D’Aversa. Un lavoro intenso in vista dell’esordio in Tim Cup il 6 agosto a Bari. Ma prima c’è ancora un’amichevole in terra trentina. Questa volta l’avversario è un po’ più quotato dei precedenti: il Dro, che milita in serie D. La gara è fissata per il 30 luglio alle 17 e sarà quella che fornirà a D’Aversa e company le ultime indicazioni sul lavoro svolto. Il 3 agosto, infine, si torna a Parma.

Pochi minuti prima dell’inizio della seduta pomeridiana d’allenamento, Antonio Di Gaudio si è presentato al pubblico.

https://www.facebook.com/parmacalcio1913/videos/1716251218681722/

Entro in punta di piedi in un gruppo e in una società importanti. Spero di farmi accogliere bene dai miei compagni, dai tifosi e da tutti. In ogni giocatore ci sono ambizioni importanti. Sabato dopo sabato dobbiamo cercare di fare più punti possibili. Gli obiettivi ce li fissiamo dopo, strada facendo. Sono un esterno di attacco, che predilige giocare a sinistra, a cui piace fare bene l’uno contro uno, creare la superiorità numerica e segnare anche qualche gol, che non fa mai male. Essere a Parma è per me un’opportunità importante. Ringrazio il direttore che ha creduto in me. Ci metterò tutto me stesso per ripagare la sua fiducia. Parma è una grande piazza, che seguivo sempre in televisione. Per me fare bene qui è fondamentale, dando tutto per questa maglia“.

Nessun commetno

Lascia una risposta: