Via Minghetti – Quelle altalene che fanno male, la segnalazione dal parco...

Via Minghetti – Quelle altalene che fanno male, la segnalazione dal parco giochi nel quartiere Crocetta

1747
0
CONDIVIDI

Un gioco insano, pericoloso. Quasi sadico direste, soprattutto perchè a rimetterci sono dei  bambini. Allora smette di essere un gioco e diventa segnalazione, poi allarme vero e proprio.

 

COME AGISCONO

Una pratica reiterata e purtroppo conosciuta,  quella di manomettere le giostre nelle aree giochi per bambini.  A Parma sembra essere diventata la moda del momento,  tanto che gli episodi registrati sono più di uno, a volte con conseguenze anche gravi e comunque  sono stati già tutti denunciati a chi di dovere.

L’insana prassi è semplice da mettere in atto, non ha bisogno di particolari strumenti, soltanto di un cacciavite.

 

Gli ignoti allentano le viti o i perni che sorreggono le altalene o le altre giostre  in modo tale da non farle cadere subito a terra,  ma quel tanto che basta a non destare sospetti. Fino a quando un malcapitato bambino non ci sale sopra.

 

Nel momento in cui il peso va a finire sul seggiolino (nel caso dell’altalena), questa,  già  allentata di suo non ce la fa,  finisce per staccarsi dalla catena e va giù, al suolo.

 

L’EPISODIO NEL QUARTIERE CROCETTA E LA SEGNALAZIONE 

La segnalazione parte dall’area verde per bambini situata in via Minghetti, nel quartiere Crocetta. Anche qui è stato registrato un episodio del genere, portato alla nostra attenzione da una residente.

Qui, il verde imperversa. L‘area è adiacente alla strada anche se gli alberi coprono di molto la visuale. Il parco in questione,  adibito ad area per bambini,  è composto da scivolo, corde, altalene e dondoli ed è separato dalla zona cani da un cancello di legno.

Un’area molto frequentata dalle famiglie del quartiere che al pomeriggio o alla sera si ritrovano qui per farsi una chiacchierata e per far giocare o socializzare i propri bambini.

Mercoledì 21 giugno scorso, davanti ad un gruppo di mamme che frequentano spesso l’area di via Minghetti , un’altalena si stacca e va a terra. Tra l’altro è quella dotata di seggiolone chiuso, utilizzata dai più piccoli.  Una delle donne presenti, l’indomani ha segnalato lo strano episodio al Comune e alla cooperativa che si occupa della manutenzione degli spazi verdi per bambini.

Da lì vengono a galla altri episodi, in uno di questi una bambina si sarebbe rotta addirittura un braccio . La cosa non ci sorprende anche perchè la distanza dal suolo delle altalene per i più piccoli è considerevole,  e in ogni caso le viti sono lunghe, pesanti e possono far male o peggio finire in testa a qualche bambino.

Sabato mattina gli addetti ai lavori hanno fatto i rilievi del caso ed hanno messo apposto l’area,  che adesso risulta sicura.

Non vogliamo creare allarmismi ma siamo sicuri che una segnalazione ai genitori o ai nonni che portano figli e nipoti al parco,  possa fare la differenza . L’invito da parte nostra è di controllare sempre le giostre prima di farci salire i bambini.

Ora, premesso che sono episodi a priori contestabili e speriamo al più presto punibili,  e premesso che i genitori  sono molto preoccupati, mi chiedo cosa passi nella mente di una persona e nello specifico  cosa  la spinga ad utilizzare un cacciavite in questo modo.

Poi penso:  e se si trattasse di qualche ragazzino  o di una banda di adolescenti  ?  Beh questo non consola, anzi è ancora peggio .

Mo.Ia.

 

Nessun commetno

Lascia una risposta: