L’Agenda Ritrovata di Borsellino apre il Festival della Parola

L’Agenda Ritrovata di Borsellino apre il Festival della Parola

949
0
CONDIVIDI

FIAB Parma – Bicinsieme, l’associazione che promuove la bici in sicurezza, sostiene l’Agenda Ritrovata, la ciclostaffetta nata da un’idea di Salvatore Borsellino e organizzata dall’associazione L’Orablù in occasione dei 25 anni dalla morte di Paolo Borsellino. La carovana, alla quale prenderà parte anche il fratello del magistrato, arriverà a Parma lunedì 26 giugno. Ad attenderla, al suo ingresso in città a partire da Strada Baganzola ci saranno diversi rappresentanti della FIAB, che hanno voluto abbracciare questa iniziativa e che invitano i parmigiani a unirsi a loro.

I ciclisti ufficiali della manifestazione partiranno da Lodi e, passando da Busseto e San Secondo, giungeranno in città da Baganzola, intorno alle 17.30. Percorreranno Via Mercati quindi via Savani e viale Piacenza per poi raggiungere via delle Fonderie e risalire verso viale Toschi attraverso il Ponte Verdi. Varcheranno ancora una volta il torrente cittadino transitando sul Ponte di Mezzo e lungo via D’Azeglio per raggiungere il Parco Ducale, destinazione dell’agenda rossa, dall’ingresso di via Kennedy.

L’arrivo dell’Agenda Ritrovata alla Corale Verdi segnerà l’apertura della IV edizione del Festival della Parola, manifestazione organizzata dall’associazione Rinascimento 2.0, che proseguirà alla Pergola della Corale Verdi fino a mercoledì 28 giugno.

Otto gli appuntamenti, tutti a ingresso gratuito, e per i più piccini laboratori creativi alla Biblioteca di Alice. Aspettando il Festival, infatti, i bambini saranno protagonisti de “La Parola ai bimbi”, iniziativa realizzata in collaborazione con l’Università di Modena e Reggio Emilia e novità dell’edizione 2017. Alle 17.30 gli attori del Corso di perfezionamento “Il teatro di animazione come strumento di intervento in ambito educativo, sociale e medico-sanitario” affronteranno il tema della mafia attraverso la costruzione di aquiloni con il laboratorio “Legalità in volo”. Saranno proprio gli aquiloni dei bimbi ad accogliere l’agenda rossa di Paolo Borsellino, alle 18.30.

Il Festival, infatti, aprirà simbolicamente i battenti con l’arrivo al Parco Ducale dell’Agenda Ritrovata, una staffetta ciclistica ideata da Salvatore Borsellino che attraverserà tutta l’Italia per giungere il 19 luglio a Palermo (nel 25° anniversario della strage di Via D’Amelio). Proprio il fratello del magistrato, insieme a Margherita Asta (figlia e sorella delle vittime della strage di Pizzolungo) e a Fabrizio Coniglio (regista e attore, scrittore del testo teatrale “Sangue Nostro”), sarà protagonista dell’incontro colloquiale delle 19 “La speranza non muore mai”, moderato dal giornalista e libraio Salvo Taranto. Un momento di confronto e riflessione su quell’elemento, la speranza, che proietta verso qualcosa di ignoto, ma spinge ad andare avanti. Avanti com’è andato Salvatore Borsellino, che porta in giro per l’Italia quell’agenda rossa simbolo della lotta alla criminalità; avanti com’è andata Margherita Asta, che ha esorcizzato i demoni del passato raccontando al mondo una storia, la sua storia, in un libro, “Sola con te in un futuro aprile”, che Fabrizio Coniglio ha trasformato in una pièce teatrale.

Alle 21.30 sul palco della Pergola della Corale Verdi, sarà lo stesso Coniglio insieme al volto noto del piccolo schermo Alessia Giuliani a portare in scena il dramma della famiglia Asta, in uno spettacolo, “Sangue Nostro”, che rievoca la strage di Pizzolungo attraverso gli occhi dei due protagonisti sopravvissuti. Non solo uno spettacolo di mafia ma, soprattutto la storia di due superstiti: un giudice, Carlo Palermo, che pur essendo scampato miracolosamente all’attentato non è mai riuscito a superare il senso di colpa che lo ha sempre logorato e una donna, Margherita, che ha continuato a credere nella vita ricostruendo la sua proprio a Parma.

IL PROGRAMMA

LUNEDÍ 26 GIUGNO

ASPETTANDO IL FESTIVAL DELLA PAROLA – LA PAROLA AI BIMBI

Biblioteca di Alice (Serre del Novecento – Parco Ducale).

Ore 17.30 “Legalità in volo” – laboratorio di costruzione di aquiloni

FESTIVAL DELLA PAROLA

Corale Verdi (ingressi: vicolo Asdente 9, Parco Ducale)

Ore 18.30 L’AGENDA ROSSA ARRIVA A PARMA

Ore 19.00 LA SPERANZA NON MUORE MAI

Incontro colloquiale con Salvatore Borsellino, Margherita Asta e Fabrizio
Coniglio. Modera Salvo Taranto

Ore 21.30 SANGUE NOSTRO

Spettacolo con Alessia Giuliani e Fabrizio Coniglio

MARTEDÍ 27 GIUGNO

ASPETTANDO IL FESTIVAL DELLA PAROLA – LA PAROLA AI BIMBI

Biblioteca di Alice (Serre del Novecento – Parco Ducale).

Ore 17.30 “Pinocchio e l’arte di diventare grandi” – laboratorio di
animazione teatrale

FESTIVAL DELLA PAROLA

Corale Verdi (ingressi: vicolo Asdente 9, Parco Ducale)

Ore 19.00 GENERAZIONE USA E GETTA

Incontro colloquiale con Umberto Galimberti, Andrea Pontremoli e Giorgio
Triani.

Modera Anna Maria Ferrari

Ore 21.30 “LO SPORCO CHE FA NOTIZIA: LERCIO MAGISTRALIS”

Talk show con Andrea H. Sesta e Augusto Rasori di Lercio.it

Ore 22.30 “AFRICAN LULLABY” (LA RIVOLUZIONE SILENZIOSA DI RACHEL)

Documentario con regia di Gianpaolo Bigoli e sceneggiatura di Mariachiara
Illica.

Distribuzione da Al Jazeera

MERCOLEDÍ 28 GIUGNO

ASPETTANDO IL FESTIVAL DELLA PAROLA – LA PAROLA AI BIMBI

Biblioteca di Alice (Serre del Novecento – Parco Ducale).

Ore 17.30 “Mettiamoci all’opera” – piccoli assaggi musicali attraverso corpo
e voce

FESTIVAL DELLA PAROLA

Corale Verdi (ingressi: vicolo Asdente 9, Parco Ducale)

Ore 19.00 “ALLENIAMO IL PRESENTE, ALLEVIAMO IL FUTURO”

Incontro colloquiale con Sergio Pirozzi, Luca Ponzi, Mario Furlan. Modera
Ilaria Notari

Ore 21.30 “IN MEMORIA DI TE”

I Solisti della Scala in concerto per rendere omaggio all’amico e collega
parmigiano Pier Antonio Pesci

Nessun commetno

Lascia una risposta: