Spese pazze in Regione, Villani dovrà risarcire 27 mila euro

Spese pazze in Regione, Villani dovrà risarcire 27 mila euro

1169
0
CONDIVIDI

L’ex capogruppo del Popolo della libertà in Regione, il parmigiano Luigi Giuseppe Villani, dovrà risarcire 27 mila euro per indebiti rimborsi tra gli anni 2011 e 2012. Ed è andata anche bene, perché a Villani veniva chiesto dalla Procura un rimborso di ben 101 mila euro. Questa la decisione della Corte dei Conti, che ha depositato la decisione riguardanti tutti i capigruppo in carica all’Assemblea legislativa in quegli anni.

Il risarcimento più pesante è in capo al capogruppo del Pd, Marco Monari, che dovrà risarcire 518 mila euro (su 614 mila euro chiesti dalla Procura), seguito dall’ex Idv Liana Barbati che dovrà sborsare 102 mila euro (su 147 mila), dall’ex Udc Silvia Noé con 39 mila euro (su 46 mila).

E’ andata meglio, oltre che a Villani, anche a Gianguido Naldi (Sel) con un rimborso di 23 mila (su 108 mila), Andrea Defranceschi (ex M5S) con 20 mila euro (su 67 mila richiesti) e Roberto Sconciaforni (Fds), che dovrà pagare 13 mila euro (su 89 mila). Sconto enorme, infine, per l’ex presidente del gruppo misto Matteo Riva, condannato a risarcire 2 mila euro rispetto ai 96 mila chiesti dalla Procura.

Nessun commetno

Lascia una risposta: