Borgotaro – Caso Laminam, i cittadini fanno appello alla Regione

Borgotaro – Caso Laminam, i cittadini fanno appello alla Regione

3066
1
CONDIVIDI

Un appello che parte dai cittadini di Borgo Val di Taro, per cercare di sedare una situazione evidentemente mal sopportata dai residenti in zona da tempo.

In oggetto la volontà di porre l’attenzione ancora una volta, sul caso Laminam Spa, in particolare sull’insediamento della ditta di ceramiche  nel quartiere artigianale / industriale sito in Via Brindani a Borgo Val di Taro . Le conseguenze ambientali della presenza dell’azienda, secondo le segnalazioni della comunità, minano la salute individuale e collettiva, compromettendo in maniera seria la qualità dell’aria e dell’ambiente montano.

La lettera è stata indirizzata alla Regione Emilia Romagna, all’Ausl e al sindaco di Borgo Val di Taro.

Nelle premesse è indicata la seguente motivazione:

La tutela della salute dei cittadini di ogni età deve essere salvaguardata a prescindere, in particolare per scongiurare la già ipotizzata emergenza sanitaria, ciò ritenuto che di norma gli effetti delle emissioni odorigene e nocive producono effetti negativi, nel medio e lungo periodo, sui soggetti più deboli della popolazione “.

A Borgo Val di Taro, è da tempo che si lamenta l’assenza di un’azione decisa verso la lo stabilimento di ceramica. Stando all’appello che ci hanno inviato, i cittadini  non vogliono  aspettare oltre e chiedono la risoluzione immediata della questione.  Chissà se le istituzioni prenderanno in mano le ennesime richieste dei residenti.

 

 

 

 

1 COMMENTO

  1. LAMINAM è abituata a fare i comodi suoi. LAMINAM ha inventato il Fotovoltaico su ceramica, vedere i video: https://www.youtube.com/watch?v=zQJ723HIIY4 https://www.youtube.com/watch?v=BUsucYr8LGA – La capogruppo System SpA del fondatore e presidente Ing. Franco Stefani ha creato la divisione Fotovoltaico “System Photonics” e assieme a LAMINAM hanno costruito e venduto pannelli fotovoltaici su lastre di ceramica di grande formato e piccolo spessore. Facevano pagare e fornivano garanzie ultradecennali sui difetti del prodotto e sulla produzione di energia elettrica. Sembravano aziende serie e responsabili. La delusione è arrivata dopo poco tempo al verificarsi di difetti sul prodotto e sul funzionamento dei pannelli fotovoltaici. Le ditte interessate non mantengono le garanzie che fornivano all’acquisto. Controllaste voi stessi: https://www.facebook.com/681080662060944/photos/pb.681080662060944.-2207520000.1480606475./728833060619037/?type=3&theater https://www.facebook.com/681080662060944/photos/pb.681080662060944.-2207520000.1480606475./728833000619043/?type=3&theater https://www.facebook.com/681080662060944/photos/pb.681080662060944.-2207520000.1480606475./728833120619031/?type=3&theater https://www.facebook.com/681080662060944/photos/pb.681080662060944.-2207520000.1480606475./728828870619456/?type=3&theater Il lupo perde il pelo ma non il vizio!

Lascia una risposta: