Sciopero bus, 121 conducenti fermi. Tep: nessuno avviso dal Cub

Sciopero bus, 121 conducenti fermi. Tep: nessuno avviso dal Cub

903
0
CONDIVIDI
Braccio di ferro con polemica fra la Tep Spa e il sindacato Cub per lo sciopero dei trasporti di venerdì 16 giugno, al quale hanno aderito 121 conducenti degli autobus del servizio pubblico di Parma e provincia.
In una nota, infatti, la Tep Spa “si scusa con tutti gli utenti che hanno subito un disagio senza aver avuto alcuna comunicazione in tempo utile e con tutte le persone che prima dello sciopero hanno contattato i nostri uffici, che non hanno potuto fornire un’informazione corretta per mancata ottemperanza da parte del sindacato delle modalità previste dalla legge. L’azienda precisa, infatti, di non aver avuto alcuna comunicazione preventiva circa l’effettuazione dello sciopero“.
La legge in materia prevede che lo sciopero debba essere comunicato all’azienda con un anticipo di almeno 10 giorni perché sia data opportuna informazione al pubblico almeno 5 giorni prima. Ma secondo quanto sostiene Tep Spa, nessuna informativa in merito è arrivata dal sindacato Cub fino alla data del 15 giugno.

E la questione avrà degli strascichi: “Di quanto accaduto è stata data comunicazione, pertanto, anche alla commissione di vigilanza sugli scioperi“, conclude la nota della Tep Spa.

Nessun commetno

Lascia una risposta: