Langhirano: sorpreso a rubare si difese con machete, condannato

Langhirano: sorpreso a rubare si difese con machete, condannato

1051
0
CONDIVIDI

Stava cercando di compiere un furto in un’azienda alimentare a Langhirano, la Parma Sale, ma quando si è visto scoperto non avrebbe esitato a brandire un machete nei confronti del dipendente della ditta che lo ha colto in flagranza. Per questo un pregiudicato di 58 anni, M.L., residente a Bibbiano, nel reggiano, è stato condannato ad un anno e 9 mesi di reclusione, oltre al pagamento di una sanzione pecuniaria di 300 euro.

Il fatto risale al 29 novembre del 2015 e stando alla denuncia il 58enne fu sorpreso mente stava scassinando una porta per entrare all’interno. Un operaio di nazionalità filippina tentò di fermarlo, ma di fronte al machete dovette fermarsi (la storia). La sentenza è stata emessa oggi dal giudice per l’udienza preliminare Mattia Fiorentini su richiesta del pubblico ministero Emanuela Podda. L’uomo ha ottenuto lo sconto di un terzo della pena per aver scelto il giudizio abbreviato già in sede di udienza preliminare.

Salvatore Pizzo

Nessun commetno

Lascia una risposta: