Università: sospensione Fanelli nel 2016 respinta dai Garanti

Università: sospensione Fanelli nel 2016 respinta dai Garanti

5860
0
CONDIVIDI

Nell’aprile 2016 a chiedere la sospensione dal servizio per il professor Guido Fanelli è stato il direttore generale dell’Azienda ospedaliera universitaria di Parma, Massimo Fabi, ma il provvedimento è stato respinto all’unanimità dal Comitato dei Garanti, organo di garanzia nominato dall’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma d’intesa con l’Università di Parma. A renderlo noto è proprio l’Ateneo.

Tutto ha preso il via dall’indagine della Guardia di Finanza di Seregno che ha coinvolto anche il professor Fanelli, accusato tra l’altro di non aver chiesto il nulla osta al direttore generale dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma per svolgere attività extra-istituzionali di natura culturale /scientifica /formativa (non libero-professionale) negli anni 2007-2012. In realtà – sottolinea l’Università – il nulla osta doveva essere richiesto al rettore, essendo Fanelli un dipendente dell’Università: cosa che questi aveva regolarmente fatto, ottenendolo in tutti i casi richiesti dal 2007 al 2012.

Il 20 aprile 2016 la proposta di sospensione del professor Fanelli, avanzata dal direttore generale Fabi è stata quindi respinta all’unanimità dal Comitato dei Garanti, unico organo tenuto per legge ad esprimersi su proposte di sospensione del direttore generale delle Aziende Ospedaliero-Universitarie nei confronti di docenti universitari in convenzione. Nessuna opposizione, quindi, da parte dell’Università di Parma.

Nessun commetno

Lascia una risposta: