Cavandoli: nelle liste di Scarpa non c’è coerenza

Cavandoli: nelle liste di Scarpa non c’è coerenza

807
0
CONDIVIDI

Laura Cavandoli non le manda certo a dire ed entra a gamba tesa sulla composizione delle liste a sostegno del candidato del centrosinistra Paolo Scarpa. La Cavandoli, candidata sindaco della Lega Nord e di tutto il centrodestra, fa notare che sono tre gli uomini della giunta di Pietro Vignali a far parte della coalizione a sostegno di Scarpa: Giuseppe Pellacini, dal 2009 al 2011 assessore alla gestione del Patrimonio Immobiliare e alle Politiche Abitative; Roberto Ghiretti, che nello stesso biennio ricoprì la carica di assessore allo Sport; Paolo Zoni che dal 2007 al 2009 fu assessore alle Politiche Abitative, mentre dal 2009 al 2011 al Commercio.

Un altro nome noto a riempire una delle liste a sostegno di Scarpa – sottolinea ancora la candidata del centrodestra – è quello di Gerardo Laguardia, ex procuratore capo di Parma proprio nel periodo delle inchieste sulla giunta Vignali. Da non dimenticare è anche Roberta Roberti, che si trova a sostenere lo stesso candidato di quelli di cui lei stessa, a capo degli “indignados”, chiedeva le dimissioni.

Sono gli stessi amministratori che hanno contribuito a creare il debito del Comune di Parma insieme a quelli che sei anni fa chiedevano le loro dimissioni – ha commentato la candidata sindaco Laura Cavandoli – Una coalizione la cui composizione è sicuramente originale. In che modo credono di riuscire ad andare d’accordo e amministrare la città?Sicuramente il loro punto forte non sarà la coerenza”.

Nessun commetno

Lascia una risposta: