Ricatta l’ex amante, condannata una 28enne parmigiana

Ricatta l’ex amante, condannata una 28enne parmigiana

944
0
CONDIVIDI

Lui vuole troncare quella storia, lei non ci sta e lo ricatta. Chiede soldi per non pubblicare sui social foto compromettenti. La storia è finita in tribunale e per una ragazza di 28 anni, parmigiana, accusata di estorsione, è arrivata la condanna a un anno e 8 mesi di reclusione.

Secondo l’accusa, la donna – che ha patteggiato la condanna – dopo la rottura con il 34enne reggiano, sposato, lo avrebbe minacciato di far arrivare ai suoi parenti le foto più compromettenti, che avrebbero di fatto svelato il tradimento. Per evitare guai, l’uomo avrebbe dovuto consegnare 2.000 euro. Ma si sa che i ricatti spesso si autoalimentano e si finisce in una spirale senza fine. Il 34enne, quindi, dopo aver pagato 300 euro, si è rivolto alla giustizia.

Una denuncia che ha portato la 28enne davanti al tribunale di Parma con l’accusa di estorsione.

Nessun commetno

Lascia una risposta: