Frode da 1,5 milioni con fatture false, nei guai imprenditore di Collecchio

Frode da 1,5 milioni con fatture false, nei guai imprenditore di Collecchio

1092
0
CONDIVIDI

guardia-di-finanza-fornovo

False fatture per prestazioni mai effettuate, un danno erariale di circa un milione e mezzo di euro. Il giro è stato scoperto dalla Guardia di Finanza di Fornovo, che ha denunciato alla Procura della Repubblica di Parma un imprenditore di Collecchio – origini campane, impegnato nell’ambito delle lavorazioni meccaniche – per aver inserito nella contabilità aziendale spese per prestazioni in realtà mai acquistate. Operazione che avrebbe consentito all’imprenditore di evadere le tasse.

Le fatture erano intestate a due persone ignare di tutto e che mai hanno esercitato attività d’impresa: uno residente al Sud, da anni agli arresti domiciliari, che non ha neppure la patente di guida nonostante dalle fatture risultassero prestazioni di trasporto; l’altro è invece un invalido civile da circa vent’anni, bisognoso di cure sanitarie ed ospite di una casa di cura del Parmense.

Nessun commetno

Lascia una risposta: