Parma Calcio, D’Aversa pronto per l’esame Teramo (video). Convocati e probabile 11

Parma Calcio, D’Aversa pronto per l’esame Teramo (video). Convocati e probabile 11

459
0
CONDIVIDI

Con il Teramo non sarà una gara facile per il Parma Calcio. Mister Roberto D’Aversa, dopo la vittoria di Bolzano con il Sudtirol, predica calma, sottolineando che i problemi sono tutt’altro che risolti. Nelle ultime gare il Teramo di un’altra vecchia conoscenza del calcio italiano come Lamberto Zauli, è sceso in campo con un rognoso 4-1-4-1, ma al Tardini gli ospiti potrebbero presentarsi con il più offensivo 4-3-3. Gli abruzzesi viaggiano a quota 16 dopo 4 vittorie e 4 pareggi, ai quali hanno alternato ben 9 sconfitte, ed hanno fame di punti dopo la brutta sconfitta interna con la Maceratese.

Mister Roberto D’Aversa, oggi, al Centro sportivo di Collecchio, al termine della seduta di rifinitura mattutina a porte chiuse, ha presentato i temi di Parma-Teramo, in programma domenica pomeriggio alle 14.30 allo stadio Ennio Tardini per la 18^ giornata del girone B di Lega Pro.

“Giovedì scorso a Bolzano la squadra ha affrontato la gara con più serenità, una volta in vantaggio. Deve essere solo un punto di partenza. Guai a pensare di aver risolto i problemi”, ha detto il tecnico per smorzare un po’ gli entusiasmi.

“Aver giocato in maniera operaia per me è un complimento – ha poi proseguito D’Aversa -. Nel calcio, però, ci sono la fase difensiva e offensiva. Non esistono altri modi per fare la fase difensiva, a cui tutto il collettivo deve partecipare. Sotto il profilo del gioco si può migliorare. E’ chiaro che ancora ci vuole tempo per trovare le giocate giuste. Non abbiamo ancora avuto molto tempo per lavorare sugli sviluppi di gioco. Ci vuole tempo per collaudare i meccanismi, seppur alcuni concetti di gioco abbiamo già iniziato a inserirli. Fondamentale è la partecipazione da parte dei ragazzi in entrambe le fasi. Mi auguro si possano vedere miglioramenti già domani”. 

“Per valutare il turnover devono esserci le condizioni – ha poi concluso il tecnico -. Dietro, ora, siamo numericamente un po’ più in difficoltà. E’ chiaro che un allenatore deve pensare a mandare in campo la migliore formazione, in base a quanto vede in settimana. Il Tardini è uno stadio importante. Dobbiamo cercare anche noi di trascinare i nostri  tifosi. Già a Bolzano si è vista la differenza nella serenità della squadra e nella gestione della palla. Nel primo tempo sono stati commessi molti errori tecnici, anche a causa del campo, poi nel secondo tempo siamo migliorati mentalmente. In questo momento dobbiamo solo pensare a fare più punti possibili e ad avere maggiore lucidità nel gestire il pallone”.

Mister Roberto D’Aversa, al termine della seduta di rifinitura – dovendo rinunciare ai difensori infortunati Maikol Benassi, Mohamed Coly e Desiderio Garufo, oltre che al capitano Alessandro Lucarelli e all’Arciere Emanuele Calaiò, entrambi squalificati per questo turno – ha convocato 21 giocatori, rimasti in ritiro nel quartier generale crociato.

Portieri: Marijan Coric, Alioune Fall, Kristaps Zommers

Difensori: Michele Canini, Simone Dodi, Michele Messina, Leonardo Nunzella, Giacomo Ricci, Lorenzo Saporetti,

Centrocampisti: Francesco Corapi, Davide Giorgino, Crocefisso Miglietta, Manuel Scavone, Lorenzo Simonetti

Attaccanti: Yves Baraye, Felice Evacuo, Matteo Guazzo, Davide Mastaj, Pasquale Mazzocchi, Daniele Melandri, Manuel Nocciolini

Per quantro riguarda l’11 che andrà in campo, dando per scontato il modulo 4-3-3, si può ipotizzare che davanti a Zommers giocheranno ancora Canini e Giorgino centrali con Nunzella a sinistra e Messina (o Saporetti) a destra. Al centro, confermato Corapi centrale, con Scavone e Simonetti (o Mazzocchi). In attacco potrebbe tornare centrale Evacuo, insieme alla premiata coppia Baraye-Nocciolini.

Per quanto riguarda i precedenti tra le due formazioni, bisogna risalire al triennio 1975/1978. Tre stagioni in cui il Parma ha militato nella vecchia serie C. Il bilancio è in perfetta parità: 2 vittorie per parte e 2 pareggi, con una leggera prevalenza del Parma in termini di reti segnate: 6 contro 5.

Nessun commetno

Lascia una risposta: