Tenta furto, palpeggia ragazze, picchia carabinieri: arrestato ad Ingegneria

Tenta furto, palpeggia ragazze, picchia carabinieri: arrestato ad Ingegneria

671
0
CONDIVIDI

Tenta di rubare portafoglio a una studentessa di ingegneria al Campus universitario, ma la ragazza se n’è accorta ed è successo davvero di tutto. Il 30enne tunisino ha prima palleggiatore la studentessa che voleva derubare, poi un’altra ragazza intervenuta per aiutarla, quindi è fuggito inseguito da una guardia giurata che nel frattempo aveva chiesto l’aiuto dei carabinieri.

L’inseguimento è proseguito nei campi circostanti finché i militari lo hanno bloccato. Ma il tunisino – mai domo – ha reagito in malo modo colpendo i militari e provocando loro delle contusioni. Fermato e fatto entrare nella gazzella, l’ultima: il tunisino ha offerto 50 euro a un carabiniere per lasciarlo andare.

Risultato? L’uomo, senza fissa dimora, è stato arrestato per un lungo elenco di reati commessi tutti contemporaneamente: tentato furto, violenza sessuale, resistenza, lesioni e tentata corruzione.

Nessun commetno

Lascia una risposta: