Fabio Pietrella, un parmigiano alla guida di Confartigianato Moda

Fabio Pietrella, un parmigiano alla guida di Confartigianato Moda

1597
0
CONDIVIDI

fabiopietrellaFabio Pietrella, trentanovenne sales manager del Maglificio Musetti, azienda di famiglia, associata a Confartigianato Parma, specializzata nella produzione di capi di maglieria in lana merino e cashmere, è stato eletto per acclamazione presidente della federazione nazionale Moda di Confartigianato. Laurea in economia aziendale e Master in Business Studies, è esperto delegato per l’Italia nella normazione tecnica del tessile in SBS (Ueapme) a Bruxelles e componente della commissione dell’Uni (ente italiano di normazione).

«Raccolgo un testimone piuttosto ingombrante, considerati gli eccellenti risultati raggiunti nello scorso mandato sotto la gestione di Giuseppe Mazzarella, ma al tempo stesso sono fortemente motivato a lavorare fin da subito con il neo costituito consiglio, per consolidare e sviluppare i progetti in corso. Fra questi la Super Fashion Week di Milano con il comitato Moda Nazionale in capo al Mise, l’internazionalizzazione con il supporto dell’Agenzia Ice e con la partnership strategica con il White e non ultime la formazione e la valorizzazione di nuovi giovani designers», ha dichiarato Pietrella.

Parlando del territorio di Parma e dell’Emilia-Romagna Pietrella ha spiegato: «Questo incarico sarà un’occasione per portare a Roma e risolvere, alcune criticità come la formazione all’internazionalizzazione. Molti imprenditori suppongono sia sufficiente partecipare a fiere internazionali per esportare, ma non è così. Noi vogliamo iniziare a lavorare sui giovani, sulle nuove generazioni per far capire che il processo è lungo e che bisogna strutturarsi internamente, sia in termini di risorse economiche investite che di tempo per trovare i targets e i canali ottimali per penetrare i mercati esteri. Parma è molto forte in questo ambito perché annovera un tessuto produttivo trasversale che spazia da prodotti di qualità ma accessibili, al lusso».

«È una grande responsabilità e un onore per me rappresentare la federazione Moda di Confartigianato, che è, a conti fatti, l’associazione più importante a livello mondiale per le piccole e medie imprese artigiane e rappresenta un sistema che comprende aziende con milioni di fatturato e decine e decine di anni di storia», ha concluso Pietrella.

Eletto alla guida della categoria per il prossimo quadriennio, il presidente sarà coadiuvato dai consiglieri Moira Amaranti (Marche) Carlo Donati (Toscana), Lorenzo Frigerio (Lombardia) e Carlo Zanin (Veneto).

Nessun commetno

Lascia una risposta: