Concerti aperitivo, ecco i tredici appuntamenti al Ridotto del Regio

Concerti aperitivo, ecco i tredici appuntamenti al Ridotto del Regio

822
0
CONDIVIDI

sala-del-ridotto-del-teatro-regio-ph-ricci-ridotto2E’ composto da tredici appuntamenti il cartellone 2016-2017 dei “Concerti aperitivo al Ridotto del Regio”, la rassegna concertistica delle ore 11 della domenica mattina, realizzata da Fondazione Arturo Toscanini e Fondazione Teatro Regio di Parma e giunta alla sua quinta edizione in questa sede. Il nutrito programma comprende quest’anno, come tradizione, una serie di concerti da camera che spaziano dalla musica barocca a compositori come Luciano Berio e Steve Reich e che permettono agli spettatori di approfondire o conoscere meglio sia brani di grande tradizione e facile ascolto sia pezzi contemporanei capaci di delineare la musica dei nostri giorni e della fine del secolo scorso.

La rassegna, ospitata come sempre nel Ridotto del Teatro, inizierà domenica 6 novembre con l’esecuzione di Pierino e il lupo di SergejProkofiev, celebre capolavoro per grandi e piccini affidato alla direzione e alla voce recitante di Noris Borgogelli con l’Ensemble della Filarmonica Toscanini e terminerà domenica 23 aprile 2017 con il concerto dello stesso complesso, diretto questa volta da Francesco Lanzillotta e con la presenza straordinaria del mezzosoprano Anna Maria Chiuri, che interpreterà lieder dal ciclo mahleriano DesKnabenWunderhorn e le romanze composte da Francesco Paolo Tosti su liriche di Gabriele D’Annunzio.

Questi concerti – ha detto Rosetta Cucchi, direttore artistico della Fondazione Toscanini – costituiscono l’occasione per mostrare al pubblico le qualità esecutive dei singoli membri della nostra orchestra. Sono anche un contributo che da diversi anni noi offriamo al complessivo cartellone della musica da camera parmigiana. Si tratta di un ciclo importante, seguito e apprezzato dal pubblico, che presenta un repertorio aperto ad ogni suggestione e ad ogni epoca musicale, che siamo lieti di presentare anche quest’anno insieme al Teatro Regio”.

Anna Maria Meo, direttore generale del Teatro Regio ha invece definito la rassegna ”una preziosa opportunità per i tanti visitatori che nel corso dell’anno scoprono la città e che hanno così l’occasione di godere delle emozioni della musica in una delle sale più belle del Teatro Regio. La trasversalità che caratterizza la proposta dei Concerti Aperitivo, intrecciando repertori e linguaggi musicali diversi, è senza dubbio la cifra vincente della rassegna, capace di appassionare ed emozionare un pubblico davvero eterogeneo e offrire sempre nuovi stimoli“.

La stagione 2016-2017 dei Concerti Aperitivo mantiene quell’attenzione al grande repertorio classico e romantico che si fonda sui capolavori dei grandi autori ma esplora in parallelo i generi più diversi e le formazioni strumentali più diverse, dal duo d’archi a trii variamente formati, dal quartetto di fiati con pianoforte al gruppo di percussioni, dal quartetto d’archi agli ensemble più vari, dal gruppo barocco al Teatro delle Note, dall’orchestra da camera al quintetto con soprano.

Il pubblico avrà modo di ascoltare le musiche del Novecento ormai classico e dei grandi dell’Ottocento: dai già citati Prokofiev e Stravinskij si va Ravel e Kodály con il duo Borissova-Cima (20 novembre), a De Falla, Ravel e Berio (19 febbraio con la presenza straordinaria di Cristina Zavalloni)  Glinka, Elgar, Ligeti, Ibert e Saint-Saëns con lo String& Song Ensemble (26 marzo) e si ritorna indietro con il Quintetto di fiati Spìphero il 4 dicembre (Mozart e Beethoven), Il Teatro delle Note (18 dicembre con Grieg), il Trio Arché (Mozart e Schumann il 22 gennaio), l’Ensemble Ellissi (12 febbraio con Saint-Saëns, Schumann e Beethoven), il barocco Ensemble ‘A Sonar (capolavori di Bach e Vivaldi il 12 marzo), il Quartetto Collarco (tutto Rossini il 9 aprile). Torneranno anche l’opera da salotto (8 gennaio con il Trio Elymos e celebri trascrizioni e fantasie) e I Percussionisti della Filarmonica Toscanini (26 febbraio, con programma interamente dedicato al grande Steve Reich).

Gli abbonamenti potranno essere rinnovati da martedì 11 a martedì 18 ottobre presso la biglietteria del Teatro Regio di Parma, mentre i nuovi abbonamenti saranno posti in vendita da martedì 25 a sabato 29 ottobre ma saranno comunque sottoscrivibili, nei limiti delle eventuali disponibilità, sino al 5 novembre. L’abbonamento a 13 concerti costerà 130 euro. Il prezzo del posto unico numerato per il singolo concerto è di 14 euro (5 euro per i minori di 14 anni). I singoli biglietti saranno in vendita dal 30 ottobre per le vendite on-line e dal 2 novembre presso la biglietteria del Teatro Regio.

 

cattura

 

 

 

 

 

 

Nessun commetno

Lascia una risposta: