Oltre il danno la beffa: ripulita ieri sera a Langhirano la casa...

Oltre il danno la beffa: ripulita ieri sera a Langhirano la casa di Galloni

704
0
CONDIVIDI

ladriSi chiamano sciacalli, quegli squallidi individui che, approfittando dei guai altrui, traggono un profitto senza guardare in faccia niente e nessuno. Sono quelli che verso le 21.30 di ieri sera  dopo una giornata passata a lottare contro le fiamme, quando a casa Galloni – mentre gran parte della famiglia è ancora là, davanti al rogo – si scopre la devastazione dei ladri. Non c’era nessuno nella casa in collina. Ovvio. Ovvio anche per chi non ha avuto scrupoli a introdursi nella proprietà, poi in casa e con un flessibile smurare la cassaforte e farla sparire con tutto il suo contenuto.

Oggetti di valore, ma anche ricordi di ancor più valore: “Un prosciutto cotto ai ladri se mi riportano l’orologio di mio padre”, è l’ironia amara dell’imprenditore Carlo Galloni. Sono le due di notte passate quando si sfoga su Facebook: la rabbia verso i ladri-sciacalli ma soprattutto – prima e dopo – la voglia di non farsi abbattere da ciò che è accaduto e il grazie ai tanti, che hanno dimostrato solidarietà alla famiglia Galloni e ai dipendenti dell’azienda. “Lunedì ripartiremo per farlo ancora più bello”, scrive mostrando le foto dell’azienda avvolta da fumo e fiamme.

 

Nessun commetno

Lascia una risposta: