Nigeriani richiedenti asilo spacciavano droga al San Leonardo

Nigeriani richiedenti asilo spacciavano droga al San Leonardo

691
0
CONDIVIDI

In Italia come richiedenti asilo, in realtà spacciano droga nel quartiere San Leonardo. E non è il primo caso a Parma. A bloccare i due sono stati gli agenti delle Volanti della Polizia, nel corso di un controllo del territorio effettuato nella serata di giovedì 7 luglio. I due – alla vista della polizia – hanno tentato goffamente di dileguarsi, separandosi. Ma proprio questo stratagemma ha insospettito gli agenti che li hanno subito inseguiti e bloccati dopo appena poche decine di metri.

Cattura1

Cattura3Sprovvisti di documenti, i due in seguito alla perquisizione personale sono stati trovati in possesso 40 grammi di marjiuana e di denaro contante per un ammontare di circa 140 euro. La circostanza che entrambi avessero addosso la droga confezionata con la medesima carta, ha subito convinto gli agenti che i due stranieri spacciavano insieme.

Portati in Questura, i due sono stati identificati come Promise Ogbebor, 25 anni, e Lucky Atoga, 19, entrambi di origini nigeriane e richiedenti asilo in Italia. Arrestati quindi per detenzione di stupefacente al fine di spaccio, sono stati condannati oggi con rito direttissimo ad 1 e sei mesi di reclusione. Nei loro confronti, inoltre, la misura cautelare del divieto di dimora nella provincia di Parma.

Cattura2

Nessun commetno

Lascia una risposta: