Parma 3-0 Igea Bellaria Melandri gol dopo 3 minuti, Lauria...

Parma 3-0 Igea Bellaria Melandri gol dopo 3 minuti, Lauria raddoppia, Sereni la chiude

427
0
CONDIVIDI

abbaParma-Bellaria Igea si gioca alle ore 15; in campo i crociati vogliono  prolungare la striscia di imbattibilità aggiungendo un altro tassello a una stagione senza sconfitte – ormai mancano solo due partite – ma intanto si pensa già alla festa promozione.

Peccato per la giornata piovosa non certo ideale per fare festa.

Due domeniche fa il 2-1 al Delta Rovigo ha sancito la risalita in Lega Pro e la squadra ha celebrato con i suoi tifosi; oggi però si gioca l’ultima partita stagionale al Tardini e,gli organi ufficiali del Parma hanno già fatto sapere che al termine di Parma-Bellaria Igea Marina i tifosi (i Boys Parma 1977 e il Centro Coordinamento Parma Clubs) attenderanno i giocatori gialloblu dietro la Curva Nord per fare festa insieme. Per l’occasione inoltre saranno aperti al pubblico anche la Tribuna Est e la Curva Sud, perchè la festa sia allargata ad ancora più persone.

La partita è  valida per la trentasettesima giornata del girone D del campionato di Serie D 2015-2016. Motivazioni diverse in campo oggi: il Parma, leader della classifica, ha già conquistato due settimane fa la promozione in Lega Pro e oggi si congeda momentaneamente dal suo pubblico, in attesa di ritrovarlo una categoria più su nel tentativo di aggiungere un altro scalino alla risalita.

Per il Bellaria Igea invece questa è una partita molto delicata: la formazione di Bellaria-Igea Marina, occupa la penultima posizione in classifica con 26 punti, e ne deve recuperare al momento due alla Clodiense, con cui avrà una sfida infuocata tra una settimana allo stadio Enrico Nanni (dunque in casa) per provare a prendersi la salvezza.

 Il Parma invece non ha di questi problemi: ha vinto le ultime tre partite e sette nelle ultime otto, ha conquistato una promozione meritatissima (e prevista) e adesso punta l’ultimo obiettivo possibile, vale a dire l’imbattibilità.

IL TABELLINO

Marcatori: pt 3′ Melandri, 19′ Lauria; st 24′ Sereni

PARMA (4-2-3-1): Zommers; Messina, Cacioli, Lucarelli, Ricci; Corapi, Miglietta (1′ st Simonetti); Mazzocchi (21′ st Sereni), Lauria, Melandri (18′ st Guazzo); Baraye. A disposizione: Fall, Adorni, Benassi, Agrifogli, Mulas, Rodriguez, Musetti. All. Apolloni.

BELLARIA (4-4-1-1): Calderoni; Saitta, Petrarca, Brandi, D’Angelo; Merito, Camporesi, Facondini (32′ pt Caporotundo); Suriano; Federico (21′ st Vicalvi); Diop (1′ st Indelicato). A disposizione: Melilla, Avantaggiati, Zogu, Ciurlanti, Raimondo, Cascione. All. Cioffi

Arbitro: Miele di Nola

Note: angoli 7-3 per il Parma.

LA CRONACA

Non fa in tempo ad iniziare la partita che il Parma passa al 3′ minuto.Punizione di Lauria taglio di Melandri che batte il portiere avversario con un diagonale da destra a sinistra. E’ il dodicesimo gol in stagione per lui.

11′, palla dentro su angolo per il Bellaria, allontana dal centro dell’area di rigore Corapi;

13′, ci prova da fuori Baraye che calcia ma viene chiuso;

17′, D’Angelo chiude bene di testa su Mazzocchi;

19′, grande palla dalla sinistra al centro rasoterra di Baraye, Lauria calcia di sinistro e la mette in porta 2-0;

29′, cross di Mazzocchi, non ci arriva Melandri; occasione per il 3 a 0

32′, Cambio per gli ospiti dentro Caporotundo per Facondini;

La partita si è spenta e ha poco da dire. Il Parma controlla il gioco senza problemi

41′, grande giocata di Baraye che è di un’altra categoria e lo dimostra ogni volta che tocca il pallone,la lascia passare per Mazzocchi, bravo a chiudere D’Angelo;

Il primo tempo è finito e si pensa già alla festa di fine partita

47′,  cross  di Melandri per Lucarelli, ancora Saitta in angolo;

62′, Mazzocchi dentro l’area di rigore calcia alto;

65′, fuori Mazzocchi dentro Sereni

68′, grande palla dentro di Guazzo per Sereni che a giro la mette dentro, 3-0;

73′, palla per Baraye che cerca spazio, ma non lo trova

80′, palla dentro per Guazzo, anticipato in uscita da Calderoni;

La partita finisce 3 a 0, troppo ampio il divario tra le due squadre. Per il Parma una partita in cui non ha mai sofferto avendo sbloccato il match dopo 3 minuti. mantiene l’imbattibilità la squadra di Apolloni che ora punta allo scudetto di categoria.

 

Nessun commetno

Lascia una risposta: